Pane pasquale all’anice – ricetta tipica dell’Alto Adige

Ci sono preparazioni tipiche delle feste, che si preparano una volta all’anno, anche se è un vero peccato, perché sarebbero buone sempre. E’ però anche vero, che, mangiate “fuori stagione”, non danno la stessa soddisfazione al palato. Ad esempio, un panettone mangiato ad agosto, non lo si gusta e non lo si apprezza come a Natale. Saranno gli addobbi, sarà l’atmosfera… ma ci vuole tutto l’insieme per rendere speciale il gusto. Un po’ come una magia ;).

E’ il caso anche di questo pane pasquale all’anice, o “Osterfochaz” in tedesco, che qui in Alto Adige è onnipresente nelle case a Pasqua. Simile ad un pan brioche, con una nota dolce, si mangiò a però soprattutto salato, con prosciutto cotto di Pasqua, uova e ovviamente l’immancabile “Kren” o rafano.

Ricordo che mia nonna ce lo dava spesso a merenda, spalmato con burro e la sua inconfondibile marmellata di prugne fatta in casa. Bei ricordi!

Provatelo, vi piacerà sicuramente!

Pane pasquale all'anice - ricetta tipica dell'Alto Adige
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    1 pagnotta

Ingredienti

Per l’impasto

  • Farina 0 250 g
  • Farina 00 300 g
  • Lievito di birra secco 1 bustina
  • Zucchero 40 g
  • Latte tiepido 80 ml
  • Acqua tiepida 80 ml
  • Burro morbido 100 g
  • Olio di semi 2 cucchiai
  • Uova medie a temperatura ambiente 2
  • Semi di anice 15 g
  • Sale 10 g

Inoltre

  • Uovo per spennellare 1
  • Semi di anice per decorare q.b.

Preparazione

  1. Per preparare il pane pasquale all’anice, mescolate le due farine in una ciotola e disponete a fontana.

  2. Mescolate il lievito con il latte tiepido e lo zucchero e versate al centro della farina. Coprite con uno strofinaccio pulito e lasciate riposare per ca. 30 minuti.

  3. Quindi unite l’acqua tiepida ed iniziate ad impastare. Unite il sale e le uova, uno alla volta. Quando l’impasto inizia a prendere forma, aggiungete l’olio e il burro tagliato a pezzetti, poco alla volta.

    Infine unite i semi di anice ed impastate fino a quando l’impasto si stacca dalla ciotola ed è liscio ed omogeneo.

  4. Formate una palla, coprite con pellicola e lasciate lievitare fino al raddoppio per ca. 2-3 ore.

    Sgonfiate l’impasto, dategli la forma di una pagnotta e lasciate lievitare per altri 15 minuti.

  5. Nel frattempo preriscaldate il forno a 180 gradi (statico).

    Spennellate la pagnotta con l’uovo sbattuto e con una forchetta realizzate un disegno sulla pagnotta. Cospargete con dei semi di anice ed infornate a 180 gradi per ca. 45 minuti.

  6. Sfornate il vostro pane pasquale all’anice, lasciatelo raffreddare su una gratella e servitelo tagliato a fette, con prosciutto cotto, uova sode e ovviamente l’immancabile “Kren” o rafano.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook.

Precedente Crinkle cookies agli agrumi e cocco - morbidi e profumati Successivo Torta salata senza lievito con champignon e speck

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.