Melòpita – cheesecake greca

Cari lettori, oggi vi lascio la ricetta di un dolce tipico dell’isola di Sifnos in Grecia. Si tratta della torta Melòpita, dalla lunga tradizione, realizzata con pochi ingredienti diciamo “poveri”, che solitamente non mancano nelle fattorie, come ricotta, uova e miele. Per la preparazione di questa cheesecake in Grecia viene utilizzato un formaggio fresco chiamato myzithra, fatto di latte di capra e pecora. Io, in mancanza di questo formaggio tipico della Grecia, dopo qualche ricerca ho utilizzato la ricotta vaccina, con la quale si ottiene un risultato molto simile all’originale. Oltre alla sua semplicità nella scelta degli ingredienti, questa torta è anche facilissima da preparare, vi basta una frusta a mano o anche solo una forchetta per amalgamare tutti gli ingredienti. Servitela cosparsa miele e qualche pizzico di cannella, come prevede la ricetta tradizionale, ve ne innamorerete subito! Ah, è anche molto leggera ed oltre al miele non ci sono zuccheri aggiunti! Io per la ricetta mi sono affidata al blog Cook me Greek.
Ecco come si prepara:

Melòpita - cheesecake grecaMelòpita – cheesecake greca

Ingredienti per una tortiera da 20 cm:

600 g di ricotta vaccina o di capra fresca (la ricetta originale prevede un formaggio fresco greco chiamato myzithra, fatto di latte di capra e ricotta)
150 g di miele
3 uova
1 cucchiaio di farina 00
½ cucchiaino di sale
la scorza grattugiata di 2 limoni

Inoltre:
miele e cannella per servire

Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 45 minuti a 180 gradi

Per preparare la torta Melòpita mettete la ricotta in una ciotola insieme al miele, alle uova, alla farina ed alla scorza di limone. Mescolate bene per amalgamare il tutto. Va benissimo anche la frusta a mano, non servono le fruste elettriche.
Quindi trasferite il composto in una tortiera (20 cm di diametro) foderata con carta da forno, livellate ed infornate a 180 gradi per ca. 45 minuti o comunque fino a doratura. Spegnete il forno e lasciate riposare la torta per altri 10 minuti nel forno spento.
Sfornate e lasciate raffreddare. La torta è ottima anche servita tiepida, con una spolverata di cannella e qualche goccia di miele.

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche sulla pagina di Facebook

Precedente Pane con barbabietole e noci - con lievito madre Successivo Carote al forno speziate - contorno saporito