Crea sito

Granola ai cachi con nocciole e semi vari

Non sono un’amante dei cachi da mangiare così, al naturale, ma è comunque un frutto che merita di essere utilizzato, viste le sue proprietà nutritive e anche la sua versatilità. Lucia, la zia di mio marito me ne regala sempre, perché ha un albero di cachi in giardino. Solitamente ci preparavo tante cose diverse, dalle torte alle confetture, per non mangiarli così appunto. Poi sono arrivate le mie figlie. Divoratrici di cachi dalla colazione alla merenda, che già ad agosto iniziano a chiedere quando finalmente maturano. Ecco, ora quasi quasi devo sottrarne alcuni di nascosto per poterci preparare qualcosa prima che me li facciano sparire, ma va bene così, perché appunto sono una fonte di vitamine e sali minerali davvero degna di nota. Però per questa granola ai cachi me ne sono fatta prestare uno eh. Ah, e la foto mentre verso il latte me l’ha scattata Mara… della serie… forse è ora che io vada in pensione ;).

Granola ai cachi con nocciole semi vari
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaAmericana

Ingredienti

  • 70 gmandorle
  • 75 gnocciole
  • 45 gsemi di zucca
  • 35 gsemi di girasole
  • 25 gsesamo
  • 175 gfiocchi di avena
  • 100 gpolpa di cachi
  • 40 golio di semi
  • 50 gsciroppo di agave (o acero)
  • 1 cucchiaioaceto balsamico
  • 1 cucchiainocannella in polvere
  • 2 pizzichinoce moscata
  • 2 pizzichicardamomo in polvere
  • 2 pizzichizenzero in polvere

Preparazione

  1. Per preparare la granola ai cachi, preriscaldate il forno a 160 gradi (ventilato) e foderate una teglia con carta da forno.

  2. Tritate molto grossolanamente mandorle e nocciole, ma molto grossolanamente, io le ho giusto tagliate a metà. Mettetele in una ciotola insieme a semi di zucca, semi di girasole, sesamo e fiocchi d’avena. Mescolate.

  3. Mettete la polpa di cachi in un contenitore con le sponde alte e riducete in purea con il frullatore a immersione. Unite l’olio, lo sciroppo d’agave, l’aceto balsamico, la cannella, la noce moscata, nonché cardamomo e zenzero in polvere. Mescolate.

  4. Versate questo mix nella ciotola con semi e fiocchi d’avena e mescolate molto bene il tutto, affinché anche l’ultimo fiocco d’avena sia bagnato con questo mix di cachi e sciroppo d’agave.

  5. Distribuite il composto su una teglia, compattandolo in un rettangolo di ca. 1 cm di spessore e infornate a 150 gradi per ca. 15 minuti. Quindi mescolate, portando la parte lungo il bordo verso il centro e viceversa, per ottenere una cottura uniforme, in quanto sul bordo cuoce prima e cuocete per altri 10 minuti. Mescolate nuovamente, cuocete per altri 10-15 minuti, fino a quando tutta la granola avrà preso colore.

  6. Lasciate raffreddare sulla teglia, sgranate con un cucchiaio e conservate in un barattolo ermetico.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook e Instagram o acquista il mio libro di cucina “Passione Cooking …in cucina con Julia!” con ben 89 ricette da preparare!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.