Crea sito

Frittelle di fiori di sambuco in pastella al vino bianco

Le frittelle di fiori di sambuco mi ricordano la mia infanzia. La stagione del sambuco è cortissima purtroppo, ma tutti gli anni andavamo a raccoglierlo e mia mamma faceva lo sciroppo ed ogni tanto queste spettacolari frittelle. Per me rappresentano uno di quei piatti che si può definire “comfort food”, ovvero un cibo che ad ogni boccone è pieno di ricordi, che ti emoziona e ti infonde un sentimento di nostalgia. <3
Sono semplici da fare e forse ricordano un po’ lo Strauben, un altro dolce tipico dell’Alto Adige, preparato con una pastella simile che viene fatta colare nell’olio bollente fino a creare un disegno che assomiglia vagamente a una ragnatela… forse qualcuno di voi l’ha già mangiato… per tutti gli altri, non temete, prima o poi li farò e vi scriverò la ricetta ;). Ma per tornare a queste fantastiche frittelle, se amate il sambuco non potete fare a meno di provarle. C’è la pastella, vengono fritti nell’olio, ma il sapore del sambuco si sente benissimo, quel sapore delicato, fruttato, che sa di primavera! Io le ho preparate a merenda e poco dopo non ne erano rimaste neanche le briciole… a momenti mia figlia leccava il piatto ;)… spero che un giorno, sia anche il suo “comfort food”.
Ecco come si preparano:

Frittelle di fiori di sambuco in pastella al vino bianco
  • Preparazione: 15 minuti + riposo 30 Minuti
  • Cottura: 2-3 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone

Ingredienti

Per le frittelle

  • 150 g Farina
  • 2 cucchiai Zucchero
  • 1 pizzico Sale
  • 200 ml Vino bianco fermo
  • 1 Uovo
  • 1/3 cucchiaio Lievito in polvere per dolci
  • 12-15 Fiori di sambuco

Inoltre

  • q.b. Olio per friggere
  • q.b. Zucchero a velo

Preparazione

  1. Per preparare le frittelle di fiori di sambuco, mescolate la farina in una ciotola con lo zucchero ed il sale. Aggiungete quindi il vino bianco e lavorate con le fruste elettriche fino ad ottenere una pastella cremosa.

  2. Aggiungete il tuorlo d’uovo e mettete da parte l’albume. Lasciate riposare la pastella in frigo per 30 minuti.

  3. Trascorso il tempo di riposo, montate a neve l’albume con il lievito per dolci. Unitelo quindi alla pastella ed incorporatelo con movimenti dall’alto verso il basso.

  4. Immergete i fiori di sambuco nella pastella, scuoteteli leggermente per far scendere la pastella in eccesso nella ciotola e trasferiteli quindi nell’olio bollente. Lasciateli dorare per pochi minuti.

  5. Scaldate l’olio in una pentola a ca. 175-180 gradi.

  6. Togliete i fiori dall’olio e trasferiteli su un piatto foderato con carta da cucina per far assorbire l’olio in eccesso. Servite subito le frittelle spolverate di zucchero a velo.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook.

Suggerimento

Le frittelle sono buonissime anche accompagnate da qualche cucchiaio di marmellata. Preferibilmente marmellata di mirtilli rossi o un’altra marmellata dal sapore un po’ acidulo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.