Crea sito

Casetta di pan speziato o Lebkuchenhaus

La casetta di pan speziato o Lebkuchenhaus è un dolce natalizio tipico del nord Europa e del nord America, che risale alla fiaba di Hänsel e Gretel. Anche qui in Alto Adige è molto diffusa. Spesso la casetta viene realizzata durante l’Avvento ed esposta fino a Natale o anche fino all’Epifania. La base è un impasto molto speziato, con cannella, chiodi di garofano, zenzero, anice, cardamomo e noce moscata. Caratteristici sono anche l’alto contenuto di dolcificanti, soprattutto miele e zucchero, e la quasi totale assenza di latte e grassi. Così il pan speziato ha una durata elevata e può essere consumato anche dopo qualche settimana. Sempre ammesso che si voglia mangiare… perchè spesso è troppo bella e si conserva in esposizione per molto, molto tempo… e alla fine poi è troppo impolverata per essere mangiata ;). La preparazione richiede un po’ di pazienza, ma allo stesso tempo è anche flessibile, in quanto si può tranquillamente cuocere i singoli elementi per poi comporli il giorno successivo. La ricetta che vi lascio oggi è della mia cara amica Kathrin, che ringrazio. Lei realizza casette di pan speziato ogni anno ed è insieme a lei che ho fatto il mio debutto con questo dolce scenografico qualche anno fa. Quest’anno ne ho fatte due, ovvero una io, e l’altra l’ha decorata interamente la mia bimba, che si è divertita tantissimo a farlo. E io la guardavo incantata mentre con i suoi 4 anni armeggiava con nonchalance la sua sacca da pasticcere piena di ghiaccia reale. E in questi momenti, come si fa a non entrare nello spirito natalizio? In fondo alla ricetta troverete anche una foto della casetta decorata dalla mia bimba, fatela con i vostri bimbi, si divertiranno loro, ed anche voi!
Ecco come si realizza:

Casetta di pan speziato o LebkuchenhausCasetta di pan speziato o Lebkuchenhaus

Ingredienti per 2 casette (utilizzando le mie sagome, che potete scaricare cliccando qui):
500 g di farina
3 cucchiaini di lievito in polvere per dolci
2 cucchiaini di cannella
polvere di chiodi di garofano (la punta di un coltello)
200 g di zucchero
150 g di miele
3 uova

Per la decorazione:
1 albume d’uovo (ca. 35 g)
250 g di zucchero a velo
Caramelle, cioccolatini, biscotti, perline, ecc. quanto basta

Inoltre:
1 uovo spennellare

Tempo di preparazione: 2 ore
Tempo di riposo in frigo: 8-12 ore
Tempo di cottura: 15 minuti

Versate la farina sulla spianatoia, mescolatela con il lievito, la cannella e la polvere di chiodi di garofano. Disponete a fontana ed aggiungete lo zucchero, il miele e le uova. Impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo (volendo potete anche utilizzare la planetaria ovviamente). Avvolgete con una pellicola e lasciate riposare in frigo per tutta la notte.
Nel frattempo ritagliate le sagome, preferibilmente su un cartoncino, così le potete tenere anche per l’anno prossimo.
Trascorso il tempo di riposo prendete l’impasto dal frigo, tagliatelo a metà e stendetelo fino ad ottenere uno spessore di ca. 2 mm (in cottura lieviterà). Preriscaldate il forno a 170 gradi (statico) o 150 gradi (ventilato), se infornate più di una teglia alla volta scegliete la seconda opzione.
Utilizzando le sagome ritagliate quindi tutti gli elementi necessari per formare la casetta. Nelle sagome non ho disegnato porte e finestre, ritagliatele a vostro piacimento o utilizzate direttamente uno stampo da biscotti per farlo. Tenete poi i ritagli in quanto vi potranno servire in fase di decorazione, il ritaglio della porta diventerà la porta applicata all’esterno della parete e i ritagli delle finestre diventeranno le persiane delle finestre.
Procedete allo stesso modo anche per la seconda metà di impasto. Se vi avanza un pezzetto di impasto, con gli stampi per biscotti potete ricavarci degli elementi da aggiungere, ad esempio alberelli, stelle o quant’altro.
Disponete tutti gli elementi su una teglia foderata con carta da forno. Trasferendoli dalla spianatoia alla teglia probabilmente si deformeranno un po’, quindi basta riappoggiare le relative sagome sui singoli elementi e ridare la forma giusta all’impasto, con l’aiuto delle mani. Spennellate tutti gli elementi con l’uovo ed infornate per ca. 15-20 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare completamente.
Per la ghiaccia reale mescolate l’albume con lo zucchero a velo fino ad ottenere una glassa omogenea e senza grumi. Eventualmente potete aggiungere qualche goccia di limone. La glassa dovrà comunque essere piuttosto densa, in questo modo si asciugherà prima, apparirà bella bianca e renderà più facile la realizzazione di alcune decorazioni come ad esempio l’effetto ghiaccioli pendenti dalle sponde del tetto, che non sarebbero realizzabili con una glassa troppo liquida.
Procedete quindi all’assemblaggio della casetta. Mettete la glassa in una sacca da pasticcere e tagliate la punta creando un foro piccolissimo. Prendete la base, coprite il fondo di una parete laterale con la glassa ed appoggiatela sulla base, posizionate quindi uno stuzzicadenti tra la base e la parete, in modo che la sorregga mentre procedete con le altre pareti, vedrete che si asciugherà molto in fretta. Assemblate quindi le pareti restanti, in senso orario, mettendo sempre uno strato di glassa su tutti i punti di appoggio. Quando aggiungete una parete nuova, tenetela ferma per mezzo minuto circa con le mani, in modo da farla aderire e fissare bene a quella precedente. Infine montate il tetto. Mettete quindi uno strato di glassa sui due lati pendenti della parete ed appoggiateci una falda, in questo caso tenetela ferma con le mani per 1 minuto circa, se dovesse scivolare giù, rimettete un po’ di glassa ed attendete un altro po’ che si asciughi meglio. Procedete allo stesso modo per l’altra falda. A questo punto potete realizzare tutte le decorazioni esterne a vostro piacimento. Potete utilizzare la mia casetta come spunto, ma ovviamente potete decorarla come meglio credete, è proprio quello il bello delle casette di pan speziato, che ognuna è diversa, originale, personale. Per una casetta più “elegante” abbondate di decorazioni con la glassa, per una casetta più da fiaba di Hänsel e Gretel, non dimenticate di applicare cioccolatini, biscotti, perline e caramelle mi raccomando!
Lasciate asciugare la vostra casetta di pan speziato o Lebkuchenhaus per 1-2 orette circa. Potete esporla per farla ammirare ai vostri ospiti direttamente all’aperto o confezionarla con del cellophane trasparente.

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche sulla pagina di Facebook.

Casetta di pan speziato o LebkuchenhausCasetta di pan speziato o LebkuchenhausCasetta di pan speziato o LebkuchenhausCasetta di pan speziato o Lebkuchenhaus

Salva

Salva