Pasta alla poverella

Una ricetta davvero velocissima da realizzare quella della pasta alla poverella che vi propongo oggi. Quindi, se avete poco tempo per cucinare, ma volete comunque portare in tavola un primo piatto leggero, gustoso e invitante, continuate a leggere il mio articolo. Già il nome di questa pasta ci fa capire che servono pochi e semplici ingredienti. Ingredienti quasi sempre presenti nella cucina di casa. La ricetta, pertanto, non solo è facile e veloce, ma anche molto comoda. Vi tornerà utile tutte le volte che non avrete avuto il tempo di fare la spesa.  È stata la mia amica Tiziana a passarmela; e proprio al momento giusto. Ero appena rientrata dalla Sicilia carica di pomodorini Pachino e di origano. Come non provarla?


pasta alla poverella

PASTA ALLA POVERELLA

pasta alla poverella

INGREDIENTI (per 3 persone)

Le quantità possono essere variate a piacere a seconda dei gusti personali.

  • 270/300 g di pasta (io ho usato un formato corto, ma sono perfetti anche gli spaghetti)
  • pomodorini Pachino
  • origano secco
  • ricotta stagionata
  • 2 spicchi di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale (io rosa dell’Himalaya)

PROCEDIMENTO

Lavare i pomodorini, asciugarli tamponandoli con carta da cucina e tagliarli in quarti.

In un largo tegame, mettere qualche cucchiaio di olio e due spicchi di aglio interi (andranno eliminati successivamente).

 DSCF8036Rosolarli per qualche minuto, poi unire i pomodorini, una generosa presa di sale e abbondante origano.

DSCF8037

Lasciare insaporire per qualche minuto mescolando spesso.

Nel frattempo, lessare la pasta in abbondante acqua bollente salata; scolarla al dente, ma senza sgocciolarla troppo e trasferirla direttamente nel tegame del condimento. Amalgamare bene tutti gli ingredienti ed eliminare gli spicchi di aglio.

Servire subito la pasta alla poverella cospargendola con della ricotta stagionata grattugiata.


facebook twitter badgeSeguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

Precedente Crema di ricotta con crumble croccante Successivo Pollo e zucchine con crumble

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.