Crea sito

Zucchine sott’olio ricetta facile e gustosissima

zucchine sott'olio

Non so voi ma io vado matta per le verdure sott’olio e sott’aceto. Sono davvero sfiziose e sono perfette per sostituire un contorno di verdure quando si ha voglia di qualcosa di più sfizioso. Oggi prepariamo insieme le zucchine sott’olio seguendo una ricetta di famiglia. Con questa ricetta otterrete delle zucchine sott’olio croccanti e davvero gustosissime! Vediamo insieme il procedimento.

Altre ricette che potrebbero interessarti:
Involtini di zucchine con prosciutto cotto e provola gratinati al forno
Bocconcini con ricotta e zucchine
Panino vegetariano con burger di zucchine
Zucchine e pomodorini gratinati al forno
Lasagna in bianco con zucchine e salmone
Frittelle di zucchine con speck e formaggio morbide e gustosissime
Torta salata con mortadella zucchine e formaggio

zucchine sott'olio
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo2 Giorni
  • Porzionicirca 2 vasetti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 6zucchine (circa 600 grammi)
  • 400 gaceto di vino bianco (al 6% di acidità)
  • 400 gvino bianco
  • q.b.sale
  • q.b.prezzemolo tritato
  • q.b.aglio (opzionale)
  • q.b.peperoncino (opzionale)
  • q.b.olio di semi (oppure olio d’oliva)

Preparazione

  1. Prima di preparare le zucchine sott’olio bisogna spendere due parole su quanto sia importante seguire alcune regole per ottenere un prodotto sicuro per la nostra salute.

  2. Anche se preparare le conserve in casa non è difficile può, se non fatto in sicurezza, diventare davvero rischioso per la nostra salute.

  3. Quando si preparano le conserve, come ad esempio le verdure sott’olio (o sott’aceto), tutto ciò che viene utilizzato dev’essere perfettamente sterilizzato per evitare la formazione di batteri dannosi per la salute.

  4. A questo proposito preferisco lasciarvi il link per leggere in maniera più dettagliata e scientifica cosa fare e cosa non fare in questi casi: Guida per la corretta preparazione delle conserve alimentari in ambito domestico

  5. Quindi, una volta appreso che tutto deve essere pulito, sterilizzato e correttamente conservato passiamo a preparare le nostre zucchine sott’olio.

  6. Anche se mi piacciono le verdure sott’olio il consumo che ne facciamo in casa è davvero basso ecco perchè preferisco prepararne in piccole quantità, che conservo tranquillamente in frigo e consumo nel giro di qualche giorno.

  7. Infatti con le dosi sopra descritte ne otterrete una modesta quantità. Ovviamente potete raddoppiare gli ingredienti se preferite ottenerne una maggiore quantità.

  8. Iniziamo. Lavate benissimo le zucchine sotto l’acqua. La buccia non va eliminata ma se ci sono parti rovinate vanno tolte con un coltello. Con la mandolina tagliare le zucchine a julienne (oppure a tocchetti o rondelle, come preferite).

  9. Mettere le zucchine in una ciotola, salare e fate riposare per 24 ore. Durante tutto questo arco di tempo le zucchine perderanno il loro liquido di vegetazione che non dovrete assolutamente buttare, dovrete lasciarlo nella ciotola insieme alle zucchine.

  10. Trascorse le 24 ore prendete un pentolino e versate all’interno il vino bianco e l’aceto di vino bianco e portate ad ebollizione. La quantità di vino e aceto è approssimativa, varia in base alla quantità di zucchine usate. Dovrete usare metà vino e metà aceto fino a ricoprire completamente le zucchine (ad esempio, se per ricoprire le zucchine occore 1 litro di liquidi dovrete usare in proporzione 500 gr di aceto e 500 gr di vino bianco). Con le dosi sopra descritte ho usato circa 400/500 grammi di vino bianco e 400/500 grammi di aceto. Fondamentale è usare un aceto di buona qualità che abbia almeno il 6% di acidità, dato che trovate sulla confezione.

  11. Appena i liquidi cominciano a bollire spegnere il gas e versate tutto sulle zucchine così come le avete lasciate, ovvero con tutto il loro liquido di vegetazione che hanno perso durante il riposo.

  12. Fate riposare di nuovo per altre 24 ore. Se la temperatura ambientale è elevata, una volta che le zucchine si sono raffreddate, potete farle riposare in frigo, coperte da pellicola per alimenti.

  13. Trascorse le 24 ore di riposo scolate le zucchine in un setaccio, per almeno un paio di ore. Poi mettetele in un canovaccio PULITO E ASCIUTTO e strizzate per bene le zucchine per perdere tutto il loro liquido.

  14. Successivamente metterle in un contenitore con coperchio (oppure nei barattoli). Ricordate, come detto sopra, che ogni cosa che viene utilizzata deve essere perfettamente lavata e sterilizzata, quindi utilizzate SOLO contenitori sterilizzati (alla fine dell’articolo trovi il link su come sterilizzare i barattoli).

  15. Condite le zucchine con prezzemolo fresco tritato, aglio (se vi piace) e peperoncino (se vi piace).

  16. Ricoprite le zucchine, fino a superarle di almeno 1 cm circa, con olio di semi oppure olio d’oliva, chiudete con coperchio e mettete in frigo.

  17. Se volete conservare più a lungo le zucchine dovete assolutamente sterilizzare i barattoli sia prima di usarli sia dopo averli riempiti, col metodo della bollitura. Qui trovate tutti i consigli per una corretta sterilizzazione dei barattoli

  18. Et voilà, le vostre zucchine sono pronte per essere gustate, croccanti e davvero sfiziose. Con queste dosi otterrete circa due vasetti di zucchine che potrete conservare per qualche giorno in frigo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Gabry

Il mio nome è Gabry (o meglio Gabriella!) e sono abruzzese doc!! Sono una ragazza semplice, con un grande cuore ♥ Non sono una cuoca di professione, piuttosto mi definisco una “pasticciona” ai fornelli! Però, tra esperimenti, successi e fallimenti, quando indosso il mio grembiule mi sento felice...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.