Crea sito

Frittelle di zucchine speck e formaggio morbide e sfiziose

Voglia di un antipasto sfizioso facile da preparare ed economico per fare bella figura a tavola? Detto fatto! Oggi prepariamo insieme queste gustosissime Frittelle di zucchine speck e formaggio. Morbide e saporite, perfette come contorno o da servire per un buffet o antipasto. Sono davvero facilissime da fare e ogni volta che le porto in tavola vi assicuro che è sempre un successo ed una “lotta” a chi spetta l’ultima frittella rimasta nel piatto! Vi ho convinto? Prepariamole insieme:

frittelle di zucchine
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 3-4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 2 Zucchine (grandi)
  • 3 Uova (medie intere)
  • 1 fetta Speck (tagliata spessa)
  • 40 g Formaggio
  • q.b. Farina
  • 1 cucchiaino Lievito istantaneo per preparazioni salate
  • q.b. Rosmarino
  • q.b. Sale
  • q.b. Olio di semi (per friggere)

Preparazione

  1. Per prima cosa prendete le zucchine e lavatele bene sotto l’acqua. Grattugiatele con tutta la buccia finemente, mettetele a scolare in un colino, salate leggermente e lasciatele a riposare per eliminare l’acqua di vegetazione.

  2. Questa operazione potete farla diverse ore prima così le zucchine saranno ben asciutte e voi potrete fare altro senza dover aspettare. Se necessario potete anche strizzare le zucchine con le mani per facilitare la fuoriuscita dell’acqua di vegetazione.

  3. Una volta che le zucchine saranno belle asciutte preparate la pastella. In una ciotola rompete 3 uova intere, sbattetele con una forchetta. Aggiungete una manciata di rosmarino essiccato (oppure spezie a piacere), un pizzico di sale e amalgamate con la forchetta.

  4. Incorporate ora la farina (va bene sia la 0 che la 00) e un cucchiaino di lievito per torte salate. Mi raccomando, la farina va aggiunta un po’ alla volta e dovete regolarvi ad occhio perchè la quantità può variare in base a quanta acqua di vegetazione hanno perso precedentemente le zucchine.

  5. Cominciate con un paio di cucchiai e mescolate con una spatola. Dovete ottenere un impasto vellutato e morbido, né liquido né troppo denso. All’interno versate tutte le zucchine, aggiungete anche lo speck tagliuzzato e il formaggio a tocchetti (potete scegliere il formaggio che preferite ma evitate la mozzarella che in cottura rilascia il suo siero).

  6. Mescolate il tutto con la spatola e se vi accorgete che il composto è ancora troppo morbido e non amalgamato aggiungete altra farina. Io in tutto ho usato 2 pugni di farina e circa 3-4 cucchiaini. Aggiustate di sale e passate alla cottura.

  7. Fate riscaldare l’olio in una padella capiente, la quantità dev’essere tale da poter ricoprire le frittelle così otterrete una frittura asciutta e perfetta. Una volta raggiunta la temperatura friggete (fate la prova immergendo uno stuzzicadenti all’interno, se l’olio “sfrigola” è ora di cuocere).

  8. Prelevate un cucchiaio del composto e fatelo scivolare (aiutandovi con un altro cucchiaio) all’interno della padella. Fate cuocere a fuoco medio e girate più volte la frittella per farla dorare su entrambi i lati. Quando sarà ormai dorata togliete subito aiutandovi con una schiumarola e lasciate scolare su carta assorbente. Procedete così fino a terminare l’impasto.

  9. Per tenere sotto controllo la frittura vi consiglio di cuocere 3 massimo 4 frittelle per volta così sarà tutto perfetto! Et voilà, le vostre gustosissime e super mprbide Frittelle di zucchine speck e formaggio sono pronte, buon appetito e alla prossima ricettina!

    Ricetta e Foto Gabry © copyright – tutti i diritti riservati

  10. Altre ricette che potrebbero interessarti:

    Patate sabbiose speck e rosmarino in padella o al forno

    Apericena ricette facili veloci e sfiziose per stupire gli amici!

    Torta amaretti e cioccolato fondente

Note

Pubblicato da Gabry

Il mio nome è Gabry (o meglio Gabriella!), ho 36 anni e sono abruzzese doc!! Sono una ragazza semplice, con un grande cuore ♥ Non sono una cuoca di professione, piuttosto mi definisco una “pasticciona” ai fornelli! Però, tra esperimenti, successi e fallimenti, quando indosso il mio grembiule mi sento felice...