Crea sito

Pagnottelle procidane di San Biagio

Kcal 165 circa per ogni pagnottella
Le pagnottelle procidane di San Biagio sono uno dei tanti dolci di cui mi sono innamorata….molto semplici e veloci da realizzare !!!
Devo dire che nell’aspetto sembrano proprio i miei biscotti all’ammoniaca abruzzesi, ma poi nel sapore sono completamente diversi.
Sono profumate al limone e al liquore strega, ma già di per se sono davvero inebrianti !
Un dolce povero, che si realizza davvero con poco e in poco tempo, ma davvero ottime per la colazione e la merenda anche quando non ricorre questa festa.
Essendo un dolce campano, non poteva mancare il liquore Strega e per tradizione in onore di San Biagio, il 3 Febbraio, quando ricorre questa festa, si portano in chiesa a benedire per poi mangiarle…..così come si fa a Sant’Antonio con il pane.
Allora se vi ho incuriosito almeno un po’, leggete la ricetta e realizzatela anche voi, sono sicura vi piacerà !!!

Pagnottelle procidane di San Biagio
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni17 pezzi
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gFarina 0
  • 150 gBurro
  • 100 gZucchero
  • 1/2 bustinaLievito in polvere per dolci
  • 3Uova medie
  • 2 cucchiaiLiquore strega
  • Buccia grattugiata di 1 limone
  • 1/2 cucchiaino di vaniglia liquida o 1 bustina di vanillina

Preparazione delle Pagnottelle procidane di San Biagio

  1. Pagnottelle procidane di San Biagio

    Nello sbattitore per dolci mettere la farina e il burro ammorbidito, mescolare qualche secondo, poi aggiungere lo zucchero, le uova, la buccia di limone grattugiata, la vaniglia e il lievito mescolando il tutto per bene.

    Lasciate riposare l’impasto 30 minuti, poi foderate una placca da forno con carta forno e mettete circa 40-50 gr di composto a cucchiaiate ben distanziate sulla placca.

    Infornate a forno caldo a 180°C per 15 minuti controllando la cottura e buon appetito.

    Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter InstagramYoutube Telegram

    Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da loscrignodelbuongusto

Ciao a tutti mi presento - Lo scrigno del buongusto e' il nome del mio blog, mi chiamo Francesca, sono abruzzese doc, e dopo alcuni anni con un sito web di cucina, ho deciso di aprire un blog, quindi molti di voi mi conoscono già' ! Mi piace cucinare e non sono ne' una chef ne' una cuoca di professione, ma c'e' solo la voglia di cucinare, preparare e inventare nuovi piatti. Le ricette non sono copiate,anche le foto non sono scaricate da internet, ma sono mie. Per i piatti che sono super conosciuti mi informo su come deve essere la base di quella data ricetta e ne realizzo una mia. Ho la passione per la cucina da quando ero piccola e adesso la condivido con tutte le persone che mi seguono ogni giorno. Questo blog e' dedicato alla cucina italiana e estera, e troverete ricette suddivise per categorie, per la cucina estera dove mi piace molto realizzare piatti di altri stati e vedere cosa mangiano e spero di incuriosire anche voi ! Non per questo tralascio la cucina tradizionale italiana ma troverete tante ricette sia italiane che estere ! Spero che le mie ricette vi piacciano e che continuerete a seguirmi anche in questo blog, sempre con ricette nuove e a volte curiose. Spero che "Lo scrigno del buongusto" vi faccia incuriosire e provare ricette che troverete qui e magari mi farete sapere anche come vi sono venute. Potete seguirmi su tutti i social e anche su youtube con qualche video, anche se per ora non sono molti. Se vi va lasciate qualche commento e se vorrete farmi felice, seguitemi sui social e condividete le mie ricette....mi aiuterete a farle conoscere, grazie ! Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter [wysija_form id="3"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.