Crea sito

Mosto cotto abruzzese

kcal circa 30 ogni 2 cucchiai
Il mosto cotto abruzzese è una di quelle ricette che non avevo mai fatto e infatti ho dovuto chiedere aiuto a mia madre per realizzarla e pare che mia nonna lo facesse spesso durante il periodo della raccolta dell’uva, ma io non mi ricordavo proprio di questa cosa.
È dall’anno scorso che penso di fare il mosto cotto perché’ ho in mente di fare una ricetta natalizia e molte altre ricette dove ci va proprio questo mosto.
Si realizza esclusivamente con uva Montepulciano d’Abruzzo, si ottiene questo mosto pigiando l’uva ben matura e successivamente si filtra il succo che ne viene fuori.
In alternativa, se a casa vostra si prepara il vino nelle vostre cantine, nel momento in cui l’uva viene torchiata e esce il liquido, proprio in quel momento si può prendere un bel boccione da 5 litri e si inizia la preparazione a casa.
Il mosto cotto abruzzese è uno di quei prodotti riconosciuti dal Ministero e non ci possono essere imitazioni.
Ci vuole un po’ di tempo per realizzarlo perché va fatto bollire e per ottenere il prodotto finito ci vogliono almeno 3 ore.
Se realizzate qualche mia ricetta, inviatemi le foto che le pubblicherò sulla mia pagina con il vostro nome.
Allora seguite le mie indicazioni e realizzate anche voi il mosto cotto con questa uva davvero eccezionale.

Mosto cotto abruzzese
  • CostoMedio
  • Tempo di cottura3 Ore
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 5 lmosto della prima pigiatura

Strumenti

  • 1 Tegame in acciaio
  • 1 Bottiglia di vetro

Preparazione del Mosto cotto abruzzese

  1. Come detto prima vi sono due modi per realizzare il liquido per iniziare la lavorazione, io ho preso direttamente il liquido dalla prima lavorazione del vino, ne ho presi 5 litri, li ho versati in un tegame in acciaio bello capiente e messo a bollire a fuoco medio basso fino a quando il volume non diminuisce di circa ¼.

    Da 5 litri ne viene fuori da 1 litro a 1 litro 300 ml, ci vorranno comunque almeno 3 ore mescolando di tanto in tanto.

  2. Mosto cotto abruzzese

    A bollitura finita, trasferite il liquido in un altro tegame più piccolo e lasciate raffreddare, potete farlo raffreddare anche nel tegame di bollitura, ma cambiandogli posto si raffredderà prima.

    Quando sarà abbastanza raffreddato, trasferite il liquido nella bottiglia e vedrete che raffreddandosi sarà diventato denso e corposo.

    Chiudete bene la bottiglia e conservatelo, si manterrà buono per anni se ogni volta che lo andrete ad utilizzare chiuderete bene la bottiglia.

    Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter InstagramYoutube Telegram

    Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da loscrignodelbuongusto

Ciao a tutti mi presento - Lo scrigno del buongusto e' il nome del mio blog, mi chiamo Francesca, sono abruzzese doc, e dopo alcuni anni con un sito web di cucina, ho deciso di aprire un blog, quindi molti di voi mi conoscono già' ! Mi piace cucinare e non sono ne' una chef ne' una cuoca di professione, ma c'e' solo la voglia di cucinare, preparare e inventare nuovi piatti. Le ricette non sono copiate,anche le foto non sono scaricate da internet, ma sono mie. Per i piatti che sono super conosciuti mi informo su come deve essere la base di quella data ricetta e ne realizzo una mia. Ho la passione per la cucina da quando ero piccola e adesso la condivido con tutte le persone che mi seguono ogni giorno. Questo blog e' dedicato alla cucina italiana e estera, e troverete ricette suddivise per categorie, per la cucina estera dove mi piace molto realizzare piatti di altri stati e vedere cosa mangiano e spero di incuriosire anche voi ! Non per questo tralascio la cucina tradizionale italiana ma troverete tante ricette sia italiane che estere ! Spero che le mie ricette vi piacciano e che continuerete a seguirmi anche in questo blog, sempre con ricette nuove e a volte curiose. Spero che "Lo scrigno del buongusto" vi faccia incuriosire e provare ricette che troverete qui e magari mi farete sapere anche come vi sono venute. Potete seguirmi su tutti i social e anche su youtube con qualche video, anche se per ora non sono molti. Se vi va lasciate qualche commento e se vorrete farmi felice, seguitemi sui social e condividete le mie ricette....mi aiuterete a farle conoscere, grazie ! Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter [wysija_form id="3"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.