Crea sito

Cattas sarde

Cattas sarde (Carnevale)

Kcal 125 circa per ogni cattas

Le cattas sarde sono dolci tipici della Sardegna che si fanno nel periodo di Carnevale.

Hanno un sapore davvero particolare dovuto alla presenza dello zafferano, ma sono davvero buone forse proprio per questo.

Io vi consiglio di realizzarle se non le avete mai provate.

Questi dolci si friggono facendo passare l’impasto attraverso un imbuto che troverete solo in Sardegna, ma io mi sono azzardata a farle con un semplice imbuto che abbiamo in casa, ma devo dire che non è cosa facile.

Io ho cominciato con l’imbuto e poi ho continuato con una sac-a-poche usa e getta perché con l’imbuto stavo avendo problemi.

Cattas sarde
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 30 cattas
  • Costo: Medio

Ingredienti

Ingredienti per 30 cattas

  • 500 g Farina 0
  • 25 g Lievito di birra fresco
  • 100 g Zucchero
  • 500 g Latte intero
  • Scorza grattugiata di 1 arancia
  • Scorza grattugiata di 1 limone
  • q.b. Zafferano
  • 50 ml rhum
  • 500 ml Moscato
  • Olio di semi di girasole per friggere

Per la finitura

  • 200 g Zucchero

Preparazione

  1. Cattas sarde

    Far sciogliere il lievito con un po’ di latte tiepido, in un’altra ciotola mescolare la farina, il limone e l’arancia grattugiata, lo zafferano, mescolare e poi unire il lievito sciolto.

    Mescolare bene fino a formare un impasto denso non troppo liquido e mettere a riposare per almeno 1 ora al coperto.

    A lievitazione ottenuta, mettere a scaldare l’olio per la frittura, prendere un imbuto, ungere la parte stretta, metterci un dito sotto per chiudere, metterci 2 cucchiaiate di impasto e posizionandoci sull’olio bollente (regolando la fiamma medio bassa) facciamo scendere l’impasto formando una spirale dal centro verso l’esterno.

    Cuocere prima da un lato e poi dall’altro fino a doratura, poi scolarle su carta assorbente e successivamente passarle nello zucchero.

    Servire possibilmente calde.

    Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube

    Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

Note

Pubblicato da loscrignodelbuongusto

Ciao a tutti mi presento - Lo scrigno del buongusto e' il nome del mio blog, mi chiamo Francesca, sono abruzzese doc, e dopo alcuni anni con un sito web di cucina, ho deciso di aprire un blog, quindi molti di voi mi conoscono già' ! Mi piace cucinare e non sono ne' una chef ne' una cuoca di professione, ma c'e' solo la voglia di cucinare, preparare e inventare nuovi piatti. Le ricette non sono copiate,anche le foto non sono scaricate da internet, ma sono mie. Per i piatti che sono super conosciuti mi informo su come deve essere la base di quella data ricetta e ne realizzo una mia. Ho la passione per la cucina da quando ero piccola e adesso la condivido con tutte le persone che mi seguono ogni giorno. Questo blog e' dedicato alla cucina italiana e estera, e troverete ricette suddivise per categorie, per la cucina estera dove mi piace molto realizzare piatti di altri stati e vedere cosa mangiano e spero di incuriosire anche voi ! Non per questo tralascio la cucina tradizionale italiana ma troverete tante ricette sia italiane che estere ! Spero che le mie ricette vi piacciano e che continuerete a seguirmi anche in questo blog, sempre con ricette nuove e a volte curiose. Spero che "Lo scrigno del buongusto" vi faccia incuriosire e provare ricette che troverete qui e magari mi farete sapere anche come vi sono venute. Potete seguirmi su tutti i social e anche su youtube con qualche video, anche se per ora non sono molti. Se vi va lasciate qualche commento e se vorrete farmi felice, seguitemi sui social e condividete le mie ricette....mi aiuterete a farle conoscere, grazie ! Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter [wysija_form id="3"]

14 Risposte a “Cattas sarde”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.