Crea sito

Pandoro facile, senza sfogliatura. Ricetta furba

Pandoro

Pandoro facile, senza sfogliatura

Pandoro facile senza sfogliatura, passo passo, fatto in casa !! Ebbene si ! … chi l’ha detto che il pandoro deve per forza avere quella forma ?? a me sembra molto carino e decorativo anche con il buco al centro ….e ho risparmiato di comprare l’apposito stampo, che in tempi di crisi non è male !!

In realtà le cose sono andate cosi: ho scoperto in ritardo che potevo partecipare all’evento “Pandoriamo” e mi sono accorta di non avere lo stampo, ma poiché la parola “rinuncia” non rientra nel mio vocabolario, ho deciso di partecipare lo stesso ….morale della favola : pandoro carinissimo e talmente buono …che è già finito !!!

La ricetta del pandoro senza sfogliatura è di Ilaria Frega di “Forno e Fornelli” ed è spiegata benissimo, passo dopo passo QUI: è una ricetta facile, alla portata di chiunque (se si segue passo dopo passo) anche perché è senza sfogliatura e le pieghe sono spiegate benissimo nel video allegato.

Ingredienti per il Pandoro facile, senza sfogliatura. :

Per la biga :

  • 65 g farina Manitoba
  • 33 g acqua tiepida
  • 16 g lievito di birra fresco (o 5 g di lievito di birra secco)

Primo Impasto :

  • biga
  • 140 g farina Manitoba
  • 30 g zucchero
  • 65 g di uova intere (1 uovo intero GRANDE )

Secondo impasto :

  • primo impasto
  • 270 g farina Manitoba
  • 130 g zucchero
  • 14 g miele
  • 185 g burro a temperatura ambiente
  • 160 g uova intere (circa 3 uova grandi)
  • 1 tuorlo di 28 g  (un uovo grande)
  • semi di una bacca di vaniglia
  • buccia di 1 limone grattugiato
  • poca farina per la spianatoia
  • burro per lo stampo q.b.
  • zucchero a velo per decorare

Procedimento :

BIGA (Ore 9:00 del mattino):

Per preparare il pandoro senza sfogliatura partiamo dalla preparazione della biga: sciogliamo il lievito di birra nell’acqua tiepida e aggiungiamo metà della farina. Potrete lavorare sia a mano che con la planetaria. Lavoriamo continuando ad aggiungere la farina piano piano, fino ad incorporarla tutta. Facciamo una pallina e mettiamo a lievitare in una  ciotola infarinata coperta con pellicola nel forno chiuso con la luce accesa per 1 ora e 30 minuti.

PRIMO IMPASTO (Ore 11:00 del mattino):

Trascorso questo tempo, creiamo il primo impasto: prendiamo la biga e aggiungiamo lo zucchero, la farina, uova e lavoriamo 10 minuti (sia a mano che con la planetaria NON AGGIUNGETE FARINA). Facciamo una pallina e mettiamo a lievitare in una  ciotola infarinata coperta con pellicola nel forno chiuso con la luce accesa per 2 ore.

SECONDO IMPASTO (Ore 13:00):

Passiamo ora a preparare il secondo impasto: in una ciotola mettiamo primo impasto, zucchero, la farina, il miele, la vaniglia, la buccia di limone e il tuorlo e impastiamo. Lavoriamo per 10-15 minuti, aggiungendo piano piano le uova intere (a mano o con la planetaria, anche se con la planetaria il lavoro è molto facilitato).

Fermiamo ogni tanto la planetaria per pulire i lati con un tarocco. Aggiungiamo anche il burro a pezzetti piccoli, piano piano, finchè non si sarà assorbito tutto. La planetaria dovrà lavorare fino a incordatura (circa 30 minuti). Imburriamo BENISSIMO lo stampo.

Ora rovesciamo l’impasto su una spianatoia infarinata e diamo delle pieghe come in questo video: per 4 volte.

Mettiamo nello stampo con la parte “bella” rivolta verso il basso (vediamo la chiusura guardando nello stampo) e lasciamo a lievitare finchè non raggiungerà il bordo superiore, coprendo con la pellicola, nel forno chiuso con la luce accesa per 3 ore (ma controllate, potrebbe volerci meno o di più, il mio ci ha messo 3 ore e mezzo).

COTTURA

A lievitazione avvenuta tiriamo il pandoro fuori dal forno, facendo attenzione a non dargli scossoni per non compromettere la lievitazione e farlo sgonfiare. Cuociamo il pandoro a 150°C forno statico per 40 minuti: dopo 15 minuti, se è necessario, copriamo la superficie con un foglio di alluminio.

Quando sarà cotto, tirate fuori dal forno e lasciate raffreddare COMPLETAMENTE, lasciandolo nello stampo. NON TAGLIATELO.

Quando sarà freddo, sformatelo e cospargete di zucchero a velo.

Consigli:

  1. Ho utilizzato Zucchero a velo
  2. Per l’incordatura ho utilizzato la foglia, poi quando sono passata ad aggiungere il burro (a temperatura ambiente e in pezzettini), sono passa al gancio. Non preoccupatevi se al momento di aggiungere il burro, l’impasto vi sembrerà eccessivamente appiccicoso, perseverate con il gancio (in tutto il secondo impasto dovrà essere lavorato per non meno di 20 min.) e vedrete che incorderà benissimo.
  3. Importante: coprire il pandoro con alluminio, dopo 15 minuti che è in cottura .

Pandoro senza sfogliatura la biga lievitata

          la Biga                la Biga lievitata

Primo impasto1° impasto lievitato

1° impasto                  1°impasto lievitato

 

024incordaturagranulosafrak5
2°impasto – Incordatura

 

025incordaturaperfectfrak
2°impasto – Incordatura finale

 

impasto nello stampo prima della lievitazione

 

impasto lievitato
impasto lievitato

 

Pandoro cotto
Pandoro cotto
 
Et voilà ……

Pandoro   Pandoro …..con il buco al centro !!!

Consigli per gli Acquisti !!!

Per impastare alla perfezione ed incordare i lievitati, utilizzo la mia planetaria Kenwood KCC9060S Cooking Chef Gourmet, 1500 W, con ciotola da 6.7 Litri, fedele alleata in cucina per : impastare, montare, cuocere, tritare, sminuzzare, cuocere a vapore e anche friggere. Trovi questa planetaria su Amazon ad un prezzo speciale, clicca QUI !

Se invece, cerchi un modello di planetaria più economico e non ti intereressa che frigga anche (come il modello Gourmet di cui sopra), puoi tranquillamente scegliere di acquistare il modello base Cooking Chef con potenza 1500 W e ciotola grande da 6.7 litri, che ha le stesse funzione del Gourmet : impasta, frulla, grattugia, trita e cuoce (eccetto la frittura) ad un prezzo nettamente inferiore, per acquistare clicca QUI. #adv

Per pesare gli ingredienti, utilizzo questa pratica Bilancia da cucina digitale, con un’ampia ciotola removibile, funzione tara e timer incorporato, la trovi su Amazon ad un ottimo prezzo. #adv

Se cerchi lo stampo da pandoro lo trovi su Amazon insieme allo stampo da panettone in carta di cellulosa.

 

Pubblicato da lericettedimarci13

Sono napoletana e la passione per la cucina oltre che dalla tradizione culinaria della mia città, mi è stata trasmessa dalle nonne e dalle zie della mia famiglia delle quali conservo gelosamente le ricette tramandate di generazione in generazione e fedelmente trascritte, passo dopo passo, in quaderni e ricettari vari. Inoltre nel tempo, questi quaderni sono stati da me aggiornati seguendo i più famosi Siti di cucina, i forum sul tema e le trasmissioni tv più di successo in questi ultimi anni, possiedo quindi una quantità infinita di ricette tutte da me sperimentate . Finalmente questo blog mi dà la gioia di condividere questo piccolo tesoro di ricette antiche e nuove che negli anni mi ha dato tante soddisfazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.