Marmellata di uva fragola – Un sapore che sorprende

Marmellata di uva fragola

La marmellata di uva fragola ha un sapore che sorprende: tanto buona non me l’aspetto mai e ogni boccone è una sorpresa. Così succede che dopo il primo assaggio che mi fa pensare «uau, che buona, mamma mia…» ne voglio ancora un cucchiaino e poi un altro.
Quindi, dal momento che la stagione dell’uva fragola è molto breve e che non si trova dappertutto, consiglio di preparare subito qualche barattolo e di conservarlo in dispensa. La marmellata di uva fragola, con il suo sapore sorprendente, ci regalerà ottime colazioni, cheesecakes, crostate e molto altro.
La ricetta base è sempre quella di tutte le altre marmellate che ho già raccontato perché, ormai lo sanno tutti, cuocere una bella pentola di marmellata mi piace tanto e adoro il profumo dolce e aromatico che invade la casa.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4 barattoli da 250gr
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
441,06 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 441,06 (Kcal)
  • Carboidrati 114,00 (g) di cui Zuccheri 113,97 (g)
  • Proteine 1,22 (g)
  • Grassi 0,22 (g) di cui saturi 0,00 (g)di cui insaturi 0,00 (g)
  • Fibre 3,71 (g)
  • Sodio 3,37 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 250 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Cosa occorre per la marmellata di uva fragola

Ricordo che sarebbe meglio adoperare frutta biologica per la marmellata, soprattutto se, come in questo caso, cuociamo anche la buccia.
  • 1 kguva fragola (al netto dello scarto)
  • 1limone (non trattato)
  • 350 gzucchero
  • 1 cucchiaiopectina (naturale)

Strumenti

Per la marmellata d’uva occorre un passa verdura. Penso che non manchi a casa di nessuno.

    Come si prepara la marmellata di uva fragola

    A costo di ripetermi, consiglio di leggere il mio articolo Consigli per una marmellata di frutta perfetta.
    1. Marmellata di uva fragola, poco zucchero e sapore sorprendente.

      Tagliamo il limone a metà, spremiamo il succo nella pentola e poi aggiungiamo anche le due scorze ben lavate. Dopo aver cotto per almeno mezz’oretta l’uva, a fuoco medio, dovremo passare la frutta con il passa verdura. Ricordiamo di togliere il limone e di non passarlo con la frutta. Raccomando di cercare di ricavare la maggiore quantità possibile di polpa, anche perché la buccia dell’uva fragola è dura ma davvero ricca di sapore.
      A questo punto possiamo pesare il composto d’uva fragola: sarà circa 800 grammi. Aggiungiamo 350 grammi di zucchero ed un cucchiaio di pectina naturale. Lasciamo cuocere circa venti minuti e poi invasiamo la marmellata bollente. Rovesciamo i vasetti, e lasciamoli vicini sotto una copertina calda a raffreddare lentamente, per favorire il sottovuoto.

    Molti segreti in più

    Saper fare una buona marmellata è indispensabile. Vogliamo parlare dell’enorme piacere che procura una fetta di pane tiepido velata di burro e coperta di marmellata d’arance o di fragole? È per questa ragione che in questo blog ho già abbondantemente scritto di marmellate e confetture: di come farle, della loro bontà e del loro potere magico.

    Tornando alla HOME potrai leggere marmellata di albicocca alla lavanda, marmellata di fragole e menta, marmellata di pere alla violetta e marmellata di arance biologiche. Se non bastasse, ci sono anche le ricette della gelatina di mele cotogne allo zenzero e della cotognata classica a cubotti. Inoltre, tutti coloro che vogliono fare preparare la classica (insuperata) crostata alla marmellata avranno bisogno di una buona pasta frolla: la mia ricetta la trovano QUI.
    Un barattolo di marmellata, ben confezionato, insieme a biscottini di vario genere, può rappresentare una buona idea di regalo homemade, non solo per Natale.

    Tornando alla HOME troverai molte alte altre ricette, dolci e salate. Seguimi su Facebook e su Instagram, e non ti capiterà più di essere senza idee per cena.

    4,0 / 5
    Grazie per aver votato!

    Pubblicato da lareginadelfocolare

    Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.