Crea sito

Pasta frolla – Un grande amore

pasta frolla al burro, ricetta classica

La pasta frolla per me è un grande amore. Preparazione tipicamente italiana (nella elegantissima pasticceria francese manca), mi è costata tanti tentativi. Arrivare alla ricetta giusta non è stato semplice. Inoltre, la pasta frolla riposa? E se si rompe si aggiusta? Ho letto di tutto, molte leggende — sempre affascinanti — e molte cose vere.
La mia ricetta è la più classica: 3, 2, 1. Risultato perfetto, a patto che il burro sia di buona qualità, regala biscotti e crostate di ogni tipo.
Esistono molte varianti di pasta frolla: alla mandorla, alla nocciola, al cacao amaro, al caffè (…nocciola e caffè, mandorla e cacao e nocciola e cacao). Nel tempo ho aromatizzato la pasta frolla in ogni modo, persino al basilico, e la settimana scorsa ho fatto una crostata di albicocche con pasta frolla al rosmarino. Come ho detto in apertura, è un grande amore. Mi piace anche salata, con il parmigiano nell’impasto.
Infine, ultimamente, ho provato a farla sostituendo il burro con l’olio di semi. Ho fatto dei biscottini buoni che ho chiamato lunette glassate quasi perfette, perché somigliano a quelle che mangiavo tanti anni fa.
Però la pasta frolla al burro, magari salato, è un’altra cosa. Inoltre ho imparato a sostituire il burro di mucca con quello di cocco ed ho avuto ottimi risultati davvero.
Crostata light cioccolato e cocco

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioniuna teglia da 24 cm
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pasta frolla al burro

  • 300 gfarina 00
  • 200 gburro (freddo. Anche salato)
  • 100 gzucchero
  • 2tuorli

Pasta frolla alla nocciola

  • 200 gfarina 00
  • 100 gfarina di nocciole
  • 200 gburro (anche salato)
  • 100 gzucchero
  • 2tuorli

Pasta frolla alla mandorla

  • 200 gfarina 00
  • 100 gfarina di mandorle
  • 200 gburro (anche salato)
  • 100 gzucchero
  • 2tuorli

Pasta frolla al cacao amaro

  • 250 gfarina 00
  • 50 gcacao amaro in polvere
  • 200 gburro (anche salato)
  • 100 gzucchero
  • 2tuorli

Pasta frolla al caffè

  • 300 gfarina 00
  • 200 gburro (anche salato)
  • 100 gzucchero
  • 2tuorli
  • 1 cucchiainocaffè in polvere (proprio quello con cui riempiamo la moka)

Strumenti

Quando lavoro in cucina ho un aiutante: il mio robot da cucina. È un modello della Kenwood ben accessoriato, ha un ottimo motore e un prezzo onesto.

    Come preparare la pasta frolla classica

    Impastare con il robot da cucina

    1. Come sempre io impasto tutto con il mio fido robot da cucina. Cerco di essere precisa e veloce. La chiave infatti è nella velocità: se l’impasto non si scalda, la pasta frolla viene benissimo e, spesso, non ha neanche bisogno di riposare in frigo. Se vuoi scoprire tutti i segreti per impastare la frolla nel robot da cucina, leggi il mio articolo dedicato.

    Impastare nella maniera classica

    1. Pasta frolla

      Versiamo in una ciotola capiente farina e zucchero, poi uniamo il burro freddo a pezzetti e impastiamo con la punta delle dita, in fretta, cercando di non scaldare troppo il burro. Quando l’impasto avrà un aspetto a fiocchi semi lavorati, aggiungiamo le uova e lavoriamo ancora con una forchetta, prima un tuorlo e infine il secondo. Solo ora rovesciamo la frolla sulla spianatoia infarinata e finiamo di impastare. Se l’impasto è morbido, va fatto riposare in frigo per circa mezz’ora prima di lavorarlo.

    Vorrei precisare che…

    Tutte le varianti che ho dettagliato prima hanno una regola: se aggiungo una certa quantità di farina diversa, devo diminuire la farina 00 della stessa quantità, in modo da avere sempre 300 grammi in totale.

    Se non uso il burro salato, aggiungo sempre una presa di sale.

    Se faccio i biscotti o taglio delle piccole decorazioni di frolla da crostata moderna (piccoli fiori, nastri, torciglioni e farfalle), è indispensabile un lungo riposo in frigo, in modo da ottenere un ottimo shock termico che favorisce la buona tenuta delle forme in cottura.

    Se vuoi vedere una bella crostata di pasta frolla e leggere una bella storia, guarda la crostata a cuore mandorle e frutti rossi. Se vuoi una ricetta con la pasta frolla al cacao, guarda questi biscottoni al cioccolato ripieni di menta. Torna alla HOME: ci sono altre ricette, dolci e salate, per le feste o per tutti i giorni, e moltissimi piatti vegetariani. Seguimi su Facebook e Instagram: troverai ricette veloci, molti consigli utili e non ti capiterà più di essere senza idee per cena.

    Torna alla HOME: ci sono altre ricette, dolci e salate, per le feste o per tutti i giorni, e moltissimi piatti vegetariani. Seguimi su Facebook e Instagram: troverai ricette veloci, molti consigli utili e non ti capiterà più di essere senza idee per cena.

    Note: in questa ricetta sono presenti link di affiliazione.

    4,2 / 5
    Grazie per aver votato!

    Pubblicato da lareginadelfocolare

    Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.