Crostata a cuore con mandorla e frutti rossi

La ricetta della crostata a cuore con mandorla e frutti rossi è legata ad una tenera storia d’amore finita male.
Tanti anni fa ho recuperato nella spazzatura la parte di sopra di una piccola credenza dipinta di azzurro. I figli e il marito hanno protestato tanto, ma poi, davanti al lavoro finito, si sono arresi e mi hanno dato ragione: la credenzina restaurata sotto una piccola finestra sul terrazzo stava benissimo.
Al suo interno, a porte aperte, hanno trovato alloggio piccoli vasi fioriti di molti colori, una cagnolina finta ma bellissima (dono di mia sorella Paola dopo la morte del mio cane vero, quando ero tristissima) e, ultimi ma non ultimi, i due innamorati. Un piccolo nanetto con il cappello arancione e la sua fidanzata, una gnometta alta e elegante con un piccolo fungo in mano.
Niente mi toglie dalla testa che i due si siano fidanzati il giorno in cui ho preparato la crostata a cuore con mandorla e frutti rossi, per il mio anniversario di matrimonio. Erano i primi di giugno e il terrazzo fiorito era bellissimo, profumato di gelsomino e di rose. C’erano tante coccinelle innamorate e la torta a forma di cuore. Loro, vicini vicini nella credenzina, si sono promessi amore eterno.

Qualche anno dopo, venuto l’autunno, un vento fortissimo ha buttato a terra la gnometta. Lei era alta e slanciata, è caduta senza potersi difendere e si è rotta tutta. Il nanetto dal cappello arancione era molto triste, i suoi colori si sbiadivano, la sua panciotta diminuiva… Ero molto preoccupata. Così l’ho spostato dalla credenza blu piena di ricordi e l’ho portato sul davanzale della mia camera da letto. C’erano delle cassettine di cavoli ornamentali bianchi e viola e lui, con il suo cappello arancione, stava benissimo.
Mai scelta fu più sbagliata della mia: il nanetto, solo sullo spiovente del tetto, si suicidò la sera stessa, senza neanche passare una notte tra i cavoli.
La storia è romantica e tristissima, la crostata a cuore è romantica e buonissima, e io penso sempre a loro, quando la preparo.
Lady Gaga – I’ll never love again

Mentre ascolti Lady Gaga leggi anche
Crostata venere e robiola – Ricetta dolce con farina di riso venere, acqua di rose e mirtilli
Crostata light cioccolato e cocco – Ricetta golosa
Crostata di cachi e marrons glacés –Dolce con farina di castagne

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
564,20 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 564,20 (Kcal)
  • Carboidrati 66,71 (g) di cui Zuccheri 25,86 (g)
  • Proteine 8,45 (g)
  • Grassi 31,36 (g) di cui saturi 18,46 (g)di cui insaturi 12,81 (g)
  • Fibre 7,67 (g)
  • Sodio 53,55 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 120 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti della crostata romantica – pasta frolla e frutti rossi

Per la crema alla mandorla, raccomando di adoperare qualche goccia di essenza di ottima qualità. Sconsiglio assolutamente le fialette del supermercato che lasciano un retrogusto chimico e e sciupano la delicatezza di questa crema. Proseguendo la ricetta lascio tutte le indicazioni, per Genovesi e non, per trovare essenze sopraffine.
  • 300 gfarina
  • 200 gburro (freddo a pezzettini)
  • 100 gzucchero
  • 2tuorli
  • 200 gfrutti di bosco (misti, a scelta)

Ingredienti per la crema alla mandorla

  • 400 mllatte di mandorle
  • 3 cucchiaizucchero
  • 4 cucchiaifarina (rasi, va bene anche amido di mais)
  • 4tuorli
  • 2 goccearoma alla mandorla (per me della Drogheria Torielli a Genova)
Da oggi puoi ricevere tutte le ricette nuove sul canale Telegram del mio blog. È gratuito e per iscriverti ti basterà semplicemente aprire questo link: in questo modo sarai sempre aggiornato su ricette, segreti, consigli e novità. Potrai ricevere sul tuo telefono tutte le ricette, senza rischiare di perderne alcuna e senza bisogno di inserire nessun numero di telefono o indirizzo mail; se poi dovessi desiderare uscire dal canale, sarà sufficiente eliminarlo.

Preparazione della crostata a cuore con mandorla e frutti rossi

Per la preparazione della pasta frolla, guarda la mia ricetta Come preparare la pasta frolla: ricette, consigli e varianti. Troverai tutte le indicazioni.

Prepariamo la crosta

  1. Una volta prepatata la pasta frolla, l’ho stesa nello stampo a cuore, l’ho bucherellata con i rebbi della forchetta e ne ho conservato l’eccedenza, con cui ho fatto piccole farfalle e fiorellini per decorare la torta finita.

    Ho messo la crosta in forno a 180° per 20 minuti.

Proseguiamo con la crema pasticcera al latte di mandorle

  1. Per cominciare ho messo il latte di mandorla a scaldare in un pentolino antiaderente, a fuoco dolce.

    Frattanto, in una ciotola, ho montato i tuorli con lo zucchero; solo alla fine ho aggiunto i 4 cucchiai di farina o fecola. Io non amo la crema troppo dura, se voi la preferite potete aumentare leggermente la dose di farina . Una volta tolto il latte dal fuoco, l’ho versato lentamente e a filo sul composto di uova, sempre mescolando, poi ho ritrasferito tutto nel pentolino sporco di latte e ho fatto cuocere qualche minuto, fino a che la crema non ha preso consistenza.

    L’ho fatta raffreddare bene, coperta da una pellicola aderente alla superficie, aggiungendo due gocce di essenza di mandorla solo alla fine.

    Se vuoi sapere tutto sulle essenze, leggi le note della mia ricetta per la Torta di rose veramente buona.

  2. crostata mandorle e frutti rossi

Infine montiamo la crostata a cuore

  1. Tutto pronto per il montaggio: ho trasferito la crosta di pasta frolla su un piatto, facendo attenzione a non romperla, ho coperto di crema e ho decorato secondo il mio gusto con frutti rossi, farfalline e piccoli fiori di pasta frolla.

    Ogni volta cambio, questa volta ho fatto così come vedete nelle foto. L’effetto è bellissimo, ma qualcuno resta senza frutta. Si lamenterà se non ne conservate un po’ da parte.

note finali

Torna alla HOME per conoscermi meglio leggendo Chi sono, scopri i Piatti vegetariani, le Ricette liguri, e tutte le cose buone che prepara la Regina in cucina.

Seguimi su Facebook, su Instagram, e d’ora in poi anche su Telegram: vedrai che non ti capiterà più di essere senza idee per cena!

4,3 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lareginadelfocolare

Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.

2 Risposte a “Crostata a cuore con mandorla e frutti rossi”

    1. Bella la torta e buona. Ma, soprattutto la storia d’amore. Sul mio terrazzo, ora, uno Gnomo-pigna cerca una fidanzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.