Crea sito

Crema di cipolla al forno

Crema di cipolle al forno

Scopriamo insieme come vincere la tristezza in cucina con la crema di cipolla al forno.
A volte capita di essere veramente di cattivo umore. Forse sarebbe il giorno giusto per la pizza surgelata. Io però, se la mangio, dopo mi sento ancora peggio. Così ho sperimentato molti modi per vincere una tristezza temporanea o un semplice malumore, in modo da non ritrovarmi con la pasta scotta o la maionese impazzita – cosa che, credetemi, capita e peggiora la situazione.
Il mio miglior metodo è accogliere la tristezza e assecondarla. Non contrastarla cercando ricette impegnative o nuove, pensando di distrarmi. E niente musica allegra: innervosisce. Io scelgo una canzone triste ma bella (per esempio Into the West di Annie Lennox), chiedo scusa agli ingredienti che userò, perché anche loro diverranno tristi, e cucino una cosa semplice che ho preparato tante volte: polpette al sugo, polpettone alla genovese con carote grattugiate di contorno o pasta al pesto con fagiolini e patate.
Alcuni piatti sono perfetti per la tristezza. Vanno bene tutte le minestre, che i lacrimoni non sciuperanno, le zuppe e le vellutate. Ma la mia scelta preferita per vincere la tristezza in cucina è la crema di cipolla al forno, che mi autorizza ad avere gli occhi rossi e a versare qualche lacrima, e mi regala un piatto buono e originale.

Così mi salvo e, come diceva Rossella, domani è un altro giorno.

Crema di cipolle gratinata al forno
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaFrancese

Ingredienti per la crema di cipolla

  • 2 kgcipolle (miste)
  • 2tuorli
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • q.b.noce moscata
  • 2 cucchiaifarina
  • 25 gburro
  • 2cipolline (fresche)
  • Mezza confezionepanna fresca liquida
  • 200 ggroviera (grattugiato)

Preparazione della crema di cipolla

  1. Crema di cipolle al forno

    Per prima cosa ho sbucciato le cipolle e pianto un po’.

    Mia figlia, se non è di cattivo umore ma allegra, per sbucciare le cipolle si mette la maschera da sub o gli occhialini da piscina: così non piange. Adora questo piatto e, anche nella sua nuova vita di donna medico sposata di fresco, lo prepara spesso.

    Io confesso che la maschera da sub non me la sono mai messa.

    Ho fatto bollire le cipolle miste, bianche, rosse e dorate in poca acqua salata. Una volta cotte, le ho frullate con un po’ dell’acqua di cottura e ho aggiunto, sempre mescolando, i rossi d’uovo, il pepe, la noce moscata.

    Ho tagliato le cipolline fresche a fette sottili e le ho messe a rosolare in padella, e ho legato con 2 cucchiai rasi di farina. Poi ho lasciato cuocere questo composto per qualche minuto, facendo attenzione a non bruciarlo; dev’essere dorato. Quindi ho aggiunto il frullato di cipolle, variando la consistenza con l’acqua di cottura fino ad arrivare a quella giusta. Infine, a fuoco molto basso, ho fatto cuocere per qualche minuto. A questo punto ho aggiunto poca panna liquida e ho messo nel forno già caldo, cospargendo la superficie di gruviera rapé.

    Possiamo usare cocottine individuali o una sola pirofila, purché sia giusta da portare in tavola. In forno resta poco, appena il tempo di gratinare.

Leggete ancora un attimo

La crema di cipolla al forno si può completare con crostini imburrati e rosolati al forno. Se siete tristi, occhio a non tagliarvi. Ringrazio di cuore per questa ricetta la dottoressa Paola, cara amica della mia famiglia da tutta la vita e cuoca raffinata.

TORNA ALLA HOME per non perdere nessuna delle mie ricette e, se ti piacciono, seguimi su Facebook.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lareginadelfocolare

Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.

2 Risposte a “Crema di cipolla al forno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.