Crea sito

Biscotti di San Martino

I biscotti di San Martino sono dei tipici biscotti palermitani che si mangiano l’11 Novembre, in occasione appunto della memoria di San Martino e possono essere semplici o farciti con la ricotta o della conserva. La versione dei biscotti non farciti, che sono di consistenza più dura, per assaporarli appieno, si devono possibilmente gustare, inzuppandoli in un moscato di Pantelleria.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni12 biscotti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina 00 (Molino Chiavazza)
  • 150 gZucchero (Eridania)
  • 100 gStrutto
  • 25 gLievito di birra
  • 20 gBurro
  • 20 gSemi di anice
  • q.b.Cannella in polvere
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Acqua
  • q.b.Amore e Passione

Preparazione

  1. Per cominciare prendete un’ampia ciotola, setacciatevi la farina ed unite il lievito di birra sciolto in acqua tiepida. Ora amalgamate il tutto incorporando anche lo zucchero, lo strutto, i semi di anice e un pizzico di sale e cannella.

    Mentre impastate aggiungete a poco a poco dell’acqua, fino ad ottenere una pasta simile a quella dell’impasto per preparare il pane.

    A questo punto tagliate l’impasto a tocchetti di media lunghezza, così da realizzare dei biscotti a forma di spirale ascendente, e poneteli (ben distanziati l’uno dall’altro) su una teglia imburrata, quindi lasciateli lievitare per circa 2 ore.

    Trascorso il tempo della lievitazione, infornate nel forno preriscaldato a 200° C per 10-15 minuti, al termine dei quali li sfornerete, abbasserete la temperatura del forno a 160° C e li infornerete nuovamente per altri 20-25 minuti o fin quando non si saranno dorati.

    Alla fine lasciateli raffreddare ancora nel forno spento per qualche oreta, così da rendere i biscotti di più friabili.

    SUGGERIMENTO: I biscotti di San Martino si posso fare anche farciti con la ricotta o con la con della conserva di cedro… per realizzarli con queste varianti, il procedimento di preparazione è identico a quello sopra descritto fino alla prima parte della cottura, poiché nella seconda infornata, si dovrà abbassare ulteriormente la temperatura del forno e si dovranno tenere di meno in cottura, così da essere più morbidi.

    Una volta che saranno cotti, li dovrete fare raffreddare, tagliate la parte superiore del biscotto (la parte inferiore dovrà essere più grande rispetto a quella di sopra), inzuppate le due parti in un composto di rum e zucchero, così da ammorbidirli ulteriormente, quindi aiutandovi con un cucchiaino scavate leggermente l’interno della base inferiore e farciteli o con la ricotta zuccherata o con la conserva di cedro.

    Alla fine riponete la parte superiore sopra quella inferiore farcita e cospargeteli con dello zucchero a velo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.