Fusi di tacchino arrosto con spaghetti

Questi fusi di tacchino arrosto con spaghetti sono il piatto ideale per chi ama mangiare bene senza spendere grandi cifre e sedersi a tavola gustando completi piatti sostanziosi.

Fusi di tacchino arrosto con spaghetti
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgFusi di tacchino
  • 2 cucchiaiFarina 00
  • 1Cipolla rossa di Tropea
  • 1Carota
  • 1 costaSedano
  • 1Zucchina
  • 1/2 bicchiereBrodo (va bene anche di dado)
  • 2 foglieSalvia
  • 1 ramettoRosmarino
  • 5 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicoPepe nero
  • q.b.Sale
  • 400 gSpaghetti

Strumenti

  • 2 Pentole
  • Coltello
  • Scolapasta

Preparazione

  1. Lavate le verdure, pulitele e tagliatele a pezzettoni, inseritele in una capiente pentola con un giro d’olio, portate sul fuoco e lasciate scaldare per qualche minuto.

  2. Aggiungete poi il fuso di tacchino pulito bene da tutti i pelucchi, inciso in più punti nel senso della lunghezza – questa operazione ci aiuta a farlo cuocere più rapidamente – e passato nella farina. Io ho utilizzato un solo fuso perchè era grande, voi utilizzate quelli che vi occorrono per arrivare ad 1 kg. Lasciate rosolare da tutti i lati e incorporate ½ bicchiere di brodo di dado bollente.

  3. A pentola coperta lasciate cuocere per almeno 50 minuti a fiamma bassa, mescolando spesso e girando la carne per non farla attaccare; trascorso questo tempo aiutandovi con un coltello affilato disossate la carne privandola completamente dell’osso che eliminerete, salate e pepate, aggiungete due foglioline di salvia e un rametto di rosmarino e lasciate cuocere per altri 10 minuti, se lo ritenete opportuno aggiungete qualche altro cucchiaio di brodo.

  4. A fine cottura levate la carne dalla pentola e con i rebbi di una forchetta schiacciate le verdure. Intanto, in abbondante acqua bollente salata, lessate gli spaghetti per il tempo necessario riportato sulla confezione, scolateli e conditeli con il fondo di cottura dell’arrosto.

  5. Con poca spesa porterete in tavola questi gustosissimi fusi di tacchino arrosto con spaghetti, e in contemporanea, con poco impegno, avrete preparato primo e secondo piatto.

Consigli:

Per questa ricetta potete utilizzare anche le sovracosce di tacchino.

Il tacchino è un tipo di carne molto versatile che si adatta a tanti piatti, se volete provare a cucinarlo con il cous cous vi lascio la ricetta.

Volendo potete seguire La cucina di Mara anche su Facebook

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.