Parecchi anni fa ho mangiato queste deliziose linguine alle lenticchie, curry e gamberi in un ristorante e ho subito pensato di provare a farle anche a casa! Sono gustose, saporite e di un sapore assolutamente internazionale, perfette per festeggiare il #WorldPastaDay che si festeggia oggi, 25 ottobre 2018, e che quest’anno compie 20 anni!

Sapete che in Italia il consumo di pasta pro capite è di 23 chili all’anno? La pasta è un alimento sano, a basso costo e sostenibile e da anni AIDEPI (associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane) si batte per informare il consumatore italiano sulla qualità e la bontà dei prodotti made in Italy.  La pasta è consigliata da nutrizionisti e autorità sanitarie come alimento protagonista di un regime alimentare bilanciato e corretto, fonte di benessere psicofisico.

Secondo un rapporto congiunto delle Nazioni Unite, la fame nel mondo è tornata a crescere negli ultimi tre anni, tornando ai livelli di un decennio fa e mettendo a rischio l’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile di Fame Zero entro il 2030. 821 milioni di persone soffrono la fame e oltre 150 milioni di bambini hanno ritardi nella crescita. Per questo i pastai italiani e di tutto il mondo si sono impegnati nell’iniziativa benefica globale “The power of pasta”, con la quale verrà donata ad Associazioni locali impegnate nella lotta contro la fame un quantitativo di prodotto sufficiente a realizzare oltre 3 milioni di piatti di pasta. Una bellissima iniziativa!

linguine alle lenticchie curry e gamberi ricetta etnica world pasta day
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Linguine 400 g
  • Gamberi 12
  • carota 1
  • scalogni 2
  • Curry 1 cucchiaino
  • Acqua 1 bicchiere
  • zenzero fresco o in polvere q.b.
  • limone mezzo
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • pepe q.b.
  • Coriandolo (Oppure prezzemolo) qualche rametto

Preparazione

  1. Preparate una salsina con il succo di mezzo limone, un filo di olio extravergine d’oliva e un pezzettino di zenzero fresco grattugiato oppure mezzo cucchiaino di zenzero in polvere.

  2. Eliminate le teste ai gamberi e lavateli. Asciugateli e marinateli per una decina di minuti nella salsina di limone e zenzero.

  3. Sbucciate e tritate gli scalogni. Pulite la carota e tritatela in modo piuttosto fine. Versate un filo d’olio in una capiente padella (tipo wok per esempio) e soffriggete le verdure per alcuni minuti a fiamma medio-bassa.

  4. Aggiungete il curry e continuate la cottura per un minuto. Versate anche le lenticchie scolate, il concentrato di pomodoro e il bicchiere d’acqua nella padella. Mescolate bene e continuate la cottura per una decina di minuti, e comunque fino a quando avrà assunto la densità giustaAssaggiate il condimento prima di aggiustarlo di sale e pepe.

  5. Nel frattempo bollite le linguine in abbondante acqua salata e lavate e asciugate il coriandolo ( o se preferite: il prezzemolo) e lo tritate con la mezzaluna.

  6. Saltate i gamberi per 2 minuti in una padella con la loro marinata, a fiamma alta e senza aggiungere altro olio.

  7. Scolate le linguine quando sono ancora al dente e trasferitele nella padella con il sugo e scaldatele ancora brevemente insieme al condimento.

  8. Preparate i piatti con le linguine alle lenticchie e curry e distribuite su ogni piatto 3 gamberi con il loro sughetto. Spolverate con il coriandolo o il prezzemolo tritato e servite immediatamente.

  9. Se vi piacciono le ricette dal sapore internazionale, allora provate anche il mio pollo alle mandorle o il gulasch, lo spezzatino di origine ungherese, e non dimentichiamoci naturalmente le varie ricette olandesi presenti sul mio blog!

  10. Buon appetito! Eet smakelijk!

Note

Vi è piaciuta questa ricetta? Venitemi a trovare allora anche su Facebook, ne La cucina di Hanneke, risponderò personalmente a tutte le vostre domande, oppure seguitemi su Twitter e Pinterest!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.