Crea sito

Taralli napoletani sugna e pepe

Mi sono sempre piaciuti i taralli napoletani sugna e pepe, li mangiavo anche da bambina, nonostante la presenza del pepe e della sugna. Se andate a Napoli, non potete non assaggiarli, ci sono tarallifici famosi. Ora che non abito più a Napoli, devo farli in casa per poterli gustare, utilizzando lo strutto al posto della sugna. I taralli napoletani sugna e pepe sono friabili e saporiti e, con questa ricetta, vengono perfetti.

Se vuoi ricevere aggiornamenti e ricette, IN MODO GRATUITO, tramite Messenger, puoi iscriverti QUI, e cliccare su ‘INIZIA’

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni20 taralli
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 20 taralli napoletani sugna e pepe

  • 250 gAcqua (a temperatura ambiente)
  • 8 gLievito di birra fresco
  • 500 gFarina 00
  • 1 cucchiaioSale fino
  • 1 cucchiaiopepe nero macinato
  • 150 gStrutto (in alternativa sugna)
  • 120 gMandorle (più q.b. per decorare)

Preparazione dei taralli napoletani sugna e pepe

  1. Tritare, grossolanamente, le mandorle con la con la buccia e tenere da parte.

    Sciogliere il lievito nell’acqua; disporre la farina a fontana su una spianatoia, fare un buco al centro e versare l’acqua con il lievito.

  2. Iniziare ad amalgamare, e man mano, aggiungere lo strutto a pezzi, il sale, il pepe ed impastare. Infine unire anche le mandorle tritate.

  3. Formare dei bastoncini di circa 1 centimetro di diametro e lunghi circa 15 centimetri e intrecciarne 2 tra loro, chiuderli a ciambella e riporli su una placca da rivestita di carta da forno.

  4. Dopo aver formato tutti i taralli, bagnare leggermente (per evitare che si stacchino durante la cottura) le mandorle intere e inserirne 2 o 3 in ogni tarallo.

  5. Cottura: Forno statico preriscaldato a 180° C per circa 45 minuti. Dopo 25-30 minuti, controllare la doratura dei taralli e girarli sull’altro (facendo attenzione a non bruciarsi). Continuare la cottura a 180° C per altri 15 minuti.

    Devono essere ben dorati.

  6. Estrarre i taralli napoletani sugna e pepe e lasciare raffreddare su una gratella; se non vi sembrano abbastanza friabili come desiderate, potete rimetterli in forno ventilato a 150° C per una decina di minuti per tostarli.

  7. Poiché ogni forno può variare in base alle proprie caratteristiche, il consiglio è di controllare lo stato di avanzamento della cottura, se si preparano per la prima volta.

  8. Servire freddi o tiepidi i taralli napoletani sugna e pepe, accompagnati da un bicchiere di birra (come vuole la tradizione napoletana).

Note

L’impasto si può preparare anche con una planetaria. Cliccando QUItrovate l’elenco (in ordine alfabetico) di tutte le ricette presenti nel mio blog. Grazie per essere passati; se vi va, potete seguirci anche su Facebook cliccando QUI; e su Pinterest, cliccando QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.