Crea sito

Panini napoletani – ricetta tradizionale gustosa

Oggi una ricetta super saporita, i panini napoletani! Non c’è rosticceria napoletana in cui non si trovino questi rustici napoletani; sono molto gustosi, un impasto soffice avvolge salumi e formaggi; durante la cottura emanano un odore indescrivibile. I panini napoletani sono semplici da preparare, ottimi sia caldi che freddi e per questo, ideali anche da inserire in un buffet salato o per una gita fuori porta. Se passate per Napoli fermatevi a gustare un panino napoletano in una delle tante rosticcerie della città; se non ci passate, vi lascio la ricetta per prepararli in casa.

Se volete ricevere le mie ricette, in MODO GRATUITO, tramite le notifiche Messenger, potete iscrivervi QUI e cliccare su ‘INIZIA’; potete seguirci anche su Facebook e Pinterest.

Se avete il bimby tm 31, trovate il procedimento QUI.

Ora prepariamo i panini napoletani!

panini napoletani
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni12 pezzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 12 panini napoletani (per l’impasto)

  • 250 gacqua (a temperatura ambiente)
  • 5 glievito di birra fresco
  • 450 gfarina 00
  • 30 golio extravergine di oliva
  • 8 gsale fino

Ingredienti per 12 panini napoletani (per il ripieno)

  • 120 gpecorino romano
  • 80 gprovolone dolce o piccante
  • 100 gpancetta affumicata
  • 100 gsalame napoletano
  • 150 gprosciutto cotto (una fetta spessa)
  • 3uova sode medie
  • q.b.pepe nero (facoltativo)
  • 1uovo (da spennellare)

Preparazione dei panini napoletani

  1. In una ciotola capiente, sciogliere il lievito di birra nell’acqua leggermente tiepida, aggiungere la farina setacciata (poca alla volta) e iniziare a lavorare gli ingredienti (io mi aiuto con una forchetta), unire l’olio ed infine il sale; impastare fino ad ottenere un composto omogeneo, elastico, ma morbido.

  2. Potete preparare l’impasto per i panini napoletani anche con una planetaria, mettete nella ciotola il lievito e l’acqua e montate la frusta piatta, aggiungete la farina, poca alla volta; quando l’impasto inizia a prendere forma, sostituite la frusta piatta con il gancio, poi unite l’olio ed infine il sale e lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo e morbido, ma non appiccicoso.

  3. Coprire con la pellicola per alimenti o un coperchio in silicone ed un panno e lasciare in lievitazione fino al raddoppio al riparo da correnti d’aria.

  4. Intanto preparare le uova sode, metterle in un pentolino e ricoprirle di acqua, su fuoco medio, cuocere per circa 8 minuti da quando inizia il bollore.

    Poi lasciare raffreddare e sbucciare; tagliare a dadini tutti gli ingredienti per il ripieno.

  5. Trascorso il tempo di lievitazione, trasferire l’impasto su un piano leggermente infarinato e stenderlo, formando un rettangolo, distribuirvi sopra i formaggi, i salumi e le uova a dadini; a piacere si può mettere del pepe nero. 

  6. Arrotolare la pasta su sé stessa e sigillare bene; tagliare dei pezzi larghi circa 5 cm (larghe circa 3 dita), e riporli su una teglia ricoperta con carta forno o un foglio in silicone adatto alla cottura in forno, coprire con un panno e lasciare riposare per circa 30 minuti.

  7. Dopodiché spennellare con un uovo sbattuto e cuocere.

    Cottura: Forno ventilato a 200° C per circa 30 minuti.

    Poiché ogni forno può variare in base alle proprie caratteristiche, il consiglio è di impostare un tempo minore ed aggiungere altri minuti in seguito, solo se necessario per completare la cottura/doratura.

Grazie per essere passati; QUI trovate tutte le ricette presenti nel mio blog, in ordine alfabetico
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.