tiramisù al pistacchioTiramisù al pistacchio

Ciao a tutti! Oggi parleremo di un meraviglioso dolce al cucchiaio che non stanca mai e che è adatto ad ogni occasione: il tiramisù. Ho sempre fatto la versione tradizionale, ma questa volta ho voluto provare a fare una nuova variante: il Tiramisù al pistacchio. Per la preparazione di questo dolce ho pastorizzato le uova, per evitare di metterle crude, con un metodo davvero molto semplice e veloce. Che dire? E’ venuto fuori un dolce soffice e buono da morire!

Tiramisù al pistacchio

Ingredienti per una pirofila ovale 31×23:

  • 300 g circa di savoiardi
  • 250 g di mascarpone di buona qualità
  • 250 g di panna fresca
  • 4 tazzine di caffè amaro e freddo
  • i tuorli di 4 uova medie del peso di 50-55 g
  • 120 g di zucchero
  • 35 g di acqua
  • 100 g crema al pistacchio
  • granella di pistacchiotiramisù al pistacchio 1

Passiamo ora alla preparazione del Tiramisù al pistacchio.

Per prima cosa preparare un buon caffè e lasciarlo raffreddare.

Per pastorizzare le uova, mettere sul fuoco un pentolino con 120 g di zucchero e 35 g di acqua. Lo zucchero si scioglierà in breve tempo. Se avete un termometro per alimenti potete misurare la temperatura, che deve raggiungere i 121°, se non lo avete, potete regolarvi ad occhio, quando lo zucchero sciolto farà delle bollicine trasparenti, allora potete spegnere il fuoco. L’importante non far cuocere troppo, perché altrimenti lo zucchero si caramella. Mettere i tuorli, leggermente sbattuti nella ciotola della planetaria, azionare e versare lo zucchero a filo, in modo che si amalgami bene alle uova. Far girare fino a raffreddamento del composto, quindi unire il mascarpone e la crema di pistacchio e lavorare, fino ad ottenere un composto chiaro e soffice.

In un contenitore ben freddo, montare a neve ferma la panna, anch’essa molto fredda e unire alla crema di mascarpone con un cucchiaio e con movimenti dall’alto verso il basso per non smontare il tutto.

Bagnare i savoiardi nel caffè e andarli a posizionare nella pirofila, cercando di spezzettarne qualcuno per riempire eventuali buchi. Coprire con metà circa della crema e procedere con il secondo strato di savoiardi imbevuti nel caffè. Completare con altra crema e una spolverata di granella di pistacchio. Per lo strato finale di crema, io ho messo quest’ultima in una sac à poche e ho fatto dei decori con una bocchetta a stella. Il Tiramisù al pistacchio è pronto per deliziarvi!

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Se volete cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Annamaria tra forno e fornelli è anche su G+, Pinterest e Twitter, seguitemi numerosi.

  ENJOY E GRAZIE PER L’ATTENZIONE :)

 

 

32 Commenti

32 Commenti su Tiramisù al pistacchio

  1. Ciao scusami ma non ho capito bene come pastorizzare le uova. Dopo aver messo lo zuccheri con l’acqua e una volta arrivato a 121 gradi che bisogna fare??? Grazie.

    • Ciao Annalisa! Buon anno! Dopo che la temperatura dello zucchero sciolto nell’acqua ha raggiunto i 121°, devi semplicemente spegnere il fuoco e aggiungerlo ai tuorli, facendo colare a filo, mentre la planetaria gira velocemente.

  2. Dato che mangerei i pistacchi a quintali ogni volta che me li trovo davanti, penso che questo tuo tiramisù mi possa tremendamente piacere!!!!

  3. Adoro tutti i tipi di tiramisù e questo sembra davvero buonissimo…ricetta molto particolare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.