Crea sito

Tiramisù al pistacchio

Oggi parleremo di un meraviglioso dolce al cucchiaio che non stanca mai e che è adatto ad ogni occasione: il tiramisù. Ho sempre fatto la versione tradizionale, ma questa volta ho voluto provare a fare una nuova variante: il Tiramisù al pistacchio. Per la preparazione di questo dolce ho pastorizzato le uova, per evitare di metterle crude, con un metodo davvero molto semplice e veloce. Che dire? E’ venuto fuori un dolce soffice e buono da morire! Volete prepararlo insieme a me? Allora non vi resta che seguirmi in cucina! Oggi si porta in tavola il Tiramisù al pistacchio.

orizzontale tiramisù al pistacchio
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 0 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 8 Persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 300 g Savoiardi
  • 250 ml Mascarpone
  • 250 g Panna fresca liquida
  • 4 tazze da caffè Caffè
  • 4 Tuorli di uova medie
  • 120 g Zucchero
  • 35 g Acqua
  • 100 g Crema di pistacchi
  • q.b. Granella di pistacchi

Preparazione

  1. Passiamo ora alla preparazione del Tiramisù al pistacchio. Per prima cosa preparare un buon caffè e lasciarlo raffreddare, senza aggiungere zucchero. Per questa ricetta ne serviranno 4 tazzine circa.

     

  2. Per pastorizzare le uova, mettere sul fuoco un pentolino con 120 g di zucchero e 35 g di acqua. Lo zucchero si scioglierà in breve tempo. Se si possiede un termometro per alimenti, si può misurare la temperatura, che deve raggiungere i 121°, altrimenti regolarsi ad occhio: quando lo zucchero sciolto farà delle bollicine trasparenti, allora si potrà spegnere il fuoco.

  3. L’importante non far cuocere troppo, perché altrimenti lo zucchero si caramella. Mettere i tuorli, leggermente sbattuti nella ciotola della planetaria, azionare e versare lo zucchero a filo, in modo che si amalgami bene alle uova. Far girare fino a raffreddamento del composto, quindi unire il mascarpone e la crema di pistacchio e lavorare, fino ad ottenere un composto chiaro e soffice.

  4. In un contenitore ben freddo, montare a neve ferma la panna, anch’essa molto fredda e unire alla crema di mascarpone con un cucchiaio e con movimenti dall’alto verso il basso per non smontare il tutto. Bagnare i savoiardi nel caffè e andarli a posizionare nella pirofila, cercando di spezzettarne qualcuno per riempire eventuali buchi.

  5. Coprire con metà circa della crema e procedere con il secondo strato di savoiardi imbevuti nel caffè. Completare con altra crema e una spolverata di granella di pistacchio. Per lo strato finale di crema, io ho messo quest’ultima in una sac à poche e ho fatto dei decori con una bocchetta a stella.

  6. Lasciare riposare il dolce in frigo per almeno un paio di ore, meglio se tutta la notte, sarà sicuramente più buono, perché i savoiardi risulteranno umidi uniformemente.

    Il Tiramisù al pistacchio è pronto, potete affondarvi i cucchiaini!

CONSIGLI

Se non si trova la crema di pistacchio o non la si vuole mettere, si può sostituire con 60 g di granella di pistacchio e 20 g di zucchero a velo, che andranno aggiunti alla crema di panna e mascarpone.

Potete anche leggere: TIRAMISU’ ALLE FRAGOLE TIRAMISU’ AL LIMONCELLO

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook ANNAMARIA TRA FORNO E FORNELLI , per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Se volete cliccate QUI e poi mettete MI PIACE. Annamaria tra forno e fornelli è anche su G+ Pinterest  Twitter Instagram seguitemi numerosi. 

GRAZIE PER L’ATTENZIONE E BUONA NAVIGAZIONE  :)

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

32 Risposte a “Tiramisù al pistacchio”

  1. Ciao scusami ma non ho capito bene come pastorizzare le uova. Dopo aver messo lo zuccheri con l’acqua e una volta arrivato a 121 gradi che bisogna fare??? Grazie.

    1. Ciao Annalisa! Buon anno! Dopo che la temperatura dello zucchero sciolto nell’acqua ha raggiunto i 121°, devi semplicemente spegnere il fuoco e aggiungerlo ai tuorli, facendo colare a filo, mentre la planetaria gira velocemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.