Pasta con stracciatella e pomodorini freschi

La pasta con stracciatella e pomodorini freschi è un primo piatto semplice, veloce e straordinario. Tutta la freschezza degli ingredienti come i pomodorini e il basilico e la nota golosa e cremosa della stracciatella di burrata. Mamma mia quanto la adoro !

Qualche anno fa sono stata in vacanza in Puglia e, ad ogni occasione possibile, mi gustavo la stracciatella pugliese. Un gusto così delicato e avvolgente che ho adorato da subito ! Ho atteso tanto, ma finalmente anche nella mia città ho trovato la vera stracciatella proveniente dalla Puglia e ne ho subito approfittato per preparare la Pasta con stracciatella.

Di ricette con stracciatella ce ne sono di tutti i tipi. Potete partire da dei semplici crostini, fino ad andare su primi piatti o insalate di pasta fredde. Io spesso la mangio così, da quanto è buona ! (P.S. Non è un post sponsorizzato 😀 )

Oggi vi propongo la Pasta con stracciatella e pomodorini. Potete anche utilizzare i pomodori secchi o i pomodorini confit o preparare un sugo di pomodoro semplicissimo con qualche foglia di basilico per realizzare la Pasta stracciatella e pomodoro.

Pasta con stracciatella e pomodorini freschi, primo piatto veloce e delicato

Pasta con stracciatella e pomodorini freschi, primo piatto veloce e delicato
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    11 minuti
  • Porzioni:
    4 persone

Ingredienti

  • Pasta (pennoni) 400 g
  • Pomodorini ciliegino 300 g
  • Stracciatella di burrata 200 g
  • Basilico 9-10 foglie
  • Aglio 2 spicchi
  • Origano q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale

Preparazione

  1. 1. Lavate i pomodorini e tagliateli in 4 parti.

  2. 2. Versate un filo di olio in una padella e aggiungete gli spicchi di aglio. Lasciate rosolare 2 minuti, salate, e aggiungete i pomodorini tagliati. Lasciate cucinare per 10 minuti, a fiamma moderata, aggiungendo qualche cucchiaio di acqua per agevolare la cottura. A fine cottura togliete gli spicchi di aglio e aggiungete 3-4 foglie di basilico per profumare il sughetto.

  3. 3. Portate a bollore l’acqua per la pasta, salatela e lessate le penne. Io ho utilizzato i pennoni. Potete utilizzare anche altra pasta corta (mezze maniche o mezzi rigatoni) o pasta lunga (spaghetti o spaghetti alla chitarra).

  4. 4. Una volta che la pasta è cotta, scolatela e versatela all’interno della padella con i pomodorini. Aggiungete un filo di olio a crudo e amalgamate.

  5. 5. Preparate i piatti e su ciascuna porzione aggiungete la stracciatella sfilacciata con le mani. Se non trovate la stracciatella venduta singolarmente, potete utilizzare anche la burrata e prelevare la stracciatella al suo interno.

  6. 6. Completate la pasta con stracciatella e pomodorini con una spolverata di origano e una fogliolina di basilico. La bontà nella semplicità ! Buon appetito !

  7. Differenza tra stracciatella e burrata

    Ma sapete cosa sono stracciatella e burrata ? La burrata è un formaggio fresco, di latte vaccino a pasta filata, leggermente più morbido della classica mozzarella. La burrata funge da involucro alla stracciatella, che è formata da sfilacci della pasta filata e panna. Ed è per questo motivo che quando si mangia la stracciatella, si sente il gusto di mozzarella, burro e panna. La consistenza è cremosissima ! (Mentre scrivo questo post, sto già pensando alla prossima ricetta con questo ingrediente!).

  8. Le origini della stracciatella e della burrata

    L’inventore di burrata e stracciatella è stato Lorenzo Bianchino (Piana Padula).

  9. Questo sistema servì come strumento per conservare la mozzarella sfilacciata e la panna (stracciatella), mettendola all’interno di un sacchettino di pasta di mozzarella (burrata), durante la grande nevicata del 1956, in cui era impossibile trasportare questi alimenti. Nacque così la burrata di Andria.

    Pasta con stracciatella e pomodorini freschi, primo piatto veloce e delicato

Leyla consiglia…

Un altro abbinamento perfetto con la stracciatella pugliese è la pasta con stracciatella, pomodorini e pesto di basilico. Potete aggiungerne qualche cucchiaio nel momento in cui amalgamate la pasta !

Ottima anche la burrata abbinata alla Pasta con pesto di pomodori secchi.

Da provare anche:

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina facebook.

Precedente Cheesecake al limoncello senza cottura Successivo Frozen yogurt alla frutta cremoso senza gelatiera

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.