Granita di mandorle

Avete mai provato la Granita di mandorle ? E’ la celebre granita alla mandorla densa e cremosa, da mangiare alla mattina (o a merenda) con la brioscia cu’ tuppu (la brioche col tuppo) e da gustare ad ogni cucchiaiata! Oggi vedremo la ricetta originale della Granita di mandorle siciliana preparata sia con la gelatiera che senza gelatiera, per preparare una granita cremosa e morbida anche a casa: la vera granita siciliana! Si può preparare la granita di mandorle partendo dal panetto di pasta di mandorle, o partendo dal latte di mandorle: ci sono diverse correnti di pensiero, anche a seconda della città siciliana in cui si mangia.

Per la ricetta della granita di mandorle mi sono affidata allo Chef Stefano Barbato e ho preparato la granita siciliana con il panetto di mandorle, ma non quello comprato, quello fatto da me! Ovviamente, potete acquistare anche il panetto pronto e seguire solo parte del procedimento. Più sotto vi spiegherò tutto! Vi assicuro che non è difficile e che la granita siciliana alla mandorla è degna di nota, cremosa il giusto, non troppo stucchevole, dal sapore intenso di mandorla!

In Sicilia ho assaggiato la granita catanese oltre 20 anni fa e mi sono innamorata! Abituata alla classica granita di ghiaccio con lo sciroppo zuccherato di vari gusti, la granita siciliana mi pareva il paradiso ! La mia preferita è la granita alle mandorle, ma ce ne sono tantissimi gusti (dalla granita al limone, di gelso, a quella al pistacchio, al caffè, ecc..).
Iniziamo subito! Ecco la ricetta della Granita di mandorle !

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
134,71 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 134,71 (Kcal)
  • Carboidrati 14,06 (g) di cui Zuccheri 10,66 (g)
  • Proteine 2,65 (g)
  • Grassi 8,16 (g) di cui saturi 0,77 (g)di cui insaturi 7,01 (g)
  • Fibre 1,41 (g)
  • Sodio 51,07 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Granita di mandorle: ricetta e preparazione

  • 300 gpasta di mandorle (panetto)
  • 600 gacqua
  • 1 pizzicosale

Preparazione della Granita alla mandorla siciliana

Granita di mandorle siciliana con panetto di pasta di mandorle

  1. Per prima cosa dovrete preparare il panetto di pasta di mandorle, partendo quindi dalle mandorle con lo zucchero, con l’aggiunta di sciroppo di zucchero (pronto in 2 minuti) per fare in modo che la granita alle mandorle non ghiacci. La dose è doppia. Da quel panetto otterrete ca. 600 g di pasta di mandorle. Potete utilizzare anche un panetto confezionato comprato (ma vi perderete la soddisfazione nel prepararla).

    Leggi come preparare il panetto di pasta di mandorle.

  2. Prelevate 300 g di pasta di mandorle, tagliatela a pezzi e inseritela in un recipiente alto. Aggiungete l’acqua e un pizzico di sale.

  3. Inserite un frullatore ad immersione e azionatelo prima lentamente e poi al massimo, in modo da rendere il composto spumoso e in modo di sciogliere completamente il panetto di mandorle.

  4. Per ottenere la vera granita siciliana alla mandorla dovrete filtrare il composto. Non è obbligatorio, ma vi permette di ottenere una granita più liscia e cremosa e meno fibrosa. Vi basterà passare il composto attraverso un colino dalle maglie strette oppure utilizzando una garza di cotone (come ho fatto io), come si fa con il latte di mandorle fatto in casa.

  5. Strizzate bene la garza e otterrete da una parte il liquido per la granita alle mandorle e nella garza rimarrà la polpa di mandorle fibrosa (okara). Tenete da parte l’okara, con cui potrete preparare biscotti e dolci, come la mia Torta al cioccolato fondente e mandorle.

  6. Mettete la scodella con il liquido alle mandorle in freezer per 1 ora e rompete i cristalli di ghiaccio con una frusta a mano, anche se usate la gelatiera.

  7. Per la granita alla mandorla con gelatiera: vi basterà inserire il composto freddo nella gelatiera e azionarla per 30 minuti.

    Per la granita alle mandorle senza gelatiera: dovrete rimettere il composto in freezer e ogni 30 minuti girarlo con la frusta a mano, in modo da rompere bene i cristalli di ghiaccio. Vedrete che man mano la vostra granita prenderà consistenza, rimanendo cremosa. Ci vorranno ca. 4 ore. Se poi non la mangiate subito, il giorno dopo la troverete come un blocco di ghiaccio. Dovrete estrarla dal freezer 10 minuti prima e poi rompere i cristalli con i rebbi di una forchetta e tornerà cremosa.

  8. Per ottenere la giusta cremosità della granita siciliana alle mandorle, vi consiglio di passare il composto con un mixer ad immersione o con delle fruste elettriche, in modo da eliminare tutti i cristalli di ghiaccio che si sono formati. Servite subito o riponete in freezer per qualche ora ancora.

Granita di mandorle con panetto comprato

  1. Se utilizzate un panetto di pasta di mandorle comprato dovrete fare allo stesso modo come indicato qui sopra, senza dover filtrare il composto. Le dosi sono 250 g di panetto, 500 ml di acqua e un pizzico di sale.

Granita alla mandorla con latte di mandorle con o senza gelatiera

  1. 600 ml di latte di mandorle
    200 g di zucchero
    200 ml di acqua

    Mettete in un pentolino l’acqua con lo zucchero e portate a bollore, in modo che lo zucchero si sciolga (sciroppo di saccarosio). Appena sfiora il bollore, spegnete il fuoco e versate in un recipiente lo sciroppo di zucchero e il latte di mandorle. Mettete in freezer per 1 ora e poi versate nella gelatiera per 30 minuti. Se non l’avete, dovrete rompere i cristalli di ghiaccio ogni 30 minuti, come vi ho spiegato sopra. Il sapore è comunque meno intenso rispetto a farla con il panetto. La quantità di zucchero dipende anche da quanto è zuccherato il vostro latte di mandorla.

    Leggi anche come fare il latte di mandorla fatto in casa.

  2. Granita siciliana alla mandorla con o senza gelatiera: ricetta della vera granita di mandorle siciliana

    Credo di avervi detto tutto, fatemi sapere se provate anche voi la Granita siciliana di mandorle! Mio marito mi ha già chiesto quando la rifaccio !

Leyla consiglia…

Da provare anche:

Granita siciliana al limone

Granita di anguria

Marzapane fatto in casa per dolci e decorazioni

Paste di mandorle

Biancomangiare

Torta alla crema di mandorle e albicocche

***
Ricetta originale sul blog dal 27.08.2018 – ora in versione aggiornata

***
Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Granita di mandorle”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.