Crostata di frutta, la crostata alla frutta fresca

Crostata di frutta, ricetta di un dolce classico alla frutta, ma sempre attuale e irresistibile! Chi può resistere ad una crostata di frutta fresca? Sarà che si mangia sempre volentieri, dalla colazione alla merenda, ma anche come dessert dopo cena. Poi è così d’effetto e scenografica, fa sempre la sua figura, anche come torta di compleanno!

La Crostata alla frutta viene preparata con una base di pasta frolla, che viene cotta in bianco (cottura pasta frolla alla cieca), e successivamente farcita con crema e frutta di stagione, sia estiva che invernale! La Crostata di frutta è deliziosa, delicata, in cui la sofficità e la morbidezza della crema pasticcera, incontra la freschezza della frutta e la croccantezza della guscio di pasta frolla. Io la adoro, insieme alla Torta alla frutta e alla Torta morbida alle fragole. Da non confondere con la Crostata morbida (tipo la Crostata morbida alla frutta) e la Torta senza cottura (sempre alla frutta, ma con una base senza cottura).

Per realizzare la Crostata crema e frutta ho utilizzando lo zucchero Zefiro Eridania, uno zucchero extrafine che si scioglie immediatamente, perfetto per avere una crema pasticcera vellutata e una base per crostata molto friabile. E’ caratterizzato da cristalli bianchi fini e puri ed è particolarmente indicato per torte cremose, torte soffici e creme.

Ecco la ricetta della Crostata di frutta: potrete sbizzarrirvi a decorala in mille modi diversi, sarà come un quadro da dipingere con tutta la vostra fantasia e potrete comporla ogni volta in modo differente!

Sponsorizzato da Eridania

Crostata di frutta ricetta crostata alla frutta
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo50 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni10 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Crostata di frutta: ricetta e preparazione

Per la base per crostata (stampo da 24 cm)

  • 200 gfarina 00
  • 100 gzucchero (Zefiro Eridania)
  • 100 gburro
  • 1uovo (medio)
  • 1limone (scorza)
  • 1 pizzicosale

Per la crema pasticcera

  • 400 glatte intero
  • 120 gzucchero (Zefiro Eridania)
  • 45 gfarina 00
  • 3tuorli (medi)
  • 1limone (scorza)
  • 1 pizzicosale

Per la decorazione

  • 200 gfragole
  • 100 gmirtilli
  • 100 gananas
  • 30 glamponi
  • 1kiwi
  • q.b.more
  • q.b.gelatina spray (o gelatina per torte)

Preparazione della Crostata alla frutta fresca

Pasta frolla per crostata di frutta

  1. Preparazione pasta frolla

    In una ciotola inserite la farina con il burro a pezzetti. Con le mani prendete i vari pezzetti di burro infarinati e schiacciateli tra le mani insieme alla farina, fino ad ottenere un impasto sbriciolato con i pezzetti di burro ormai fusi con la farina.

  2. Preparazione base crostata di frutta fresca

    Unite lo zucchero Zefiro Eridania, l’uovo, la scorza grattugiata del limone e un pizzico di sale. Lavorate il composto con una forchetta, in modo che la farina assorba l’uovo.

  3. Pasta frolla pronta - Ricetta Crostata alla frutta

    Poi impastate con le mani, prima nella ciotola, poi sul piano di lavoro, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

  4. Create una palla, avvolgetela con della pellicola trasparente e ponetela in frigorifero per 20 minuti.

    Potete utilizzare anche la planetaria (frusta K o a foglia) semplicemente impastando tutti gli ingredienti insieme.

  5. Stesura impasto per base - Ricetta Crostata di frutta

    Trascorso il tempo, imburrate uno stampo da crostata da 24 cm. Se non avete lo stampo con il fondo amovibile, posizionate sulla base un disco di carta da forno, affinché si riesca ad estrarre con facilità, dopo la cottura.

    Stendete la pasta frolla tra due fogli di carta da forno leggermente infarinati, in modo che sia più grande di qualche centimetro rispetto allo stampo, come vi ho fatto vedere QUI e trasferite la frolla sopra lo stampo.

  6. Preparazione del fondo

    Fate aderire bene la frolla ai bordi aiutandovi con i rebbi di una forchetta e abbassate leggermente i bordi (mezzo centimetro), in modo da inspessirli.

    Bucherellate tutta la superficie. Mettete lo stampo in frigorifero per 30 minuti: questo passaggio servirà ad avere una cottura ottimale, mantenendo la sua forma (evitando che la frolla si gonfi o che si ritiri).

  7. Cottura in bianco della Crostata alla frutta ricetta

    Passato il tempo, accendete il forno statico a 170°C. Posizionate sopra la base un foglio di carta da forno e riempitelo di fagioli secchi (500 g).

  8. Cottura in bianco della Crostata alla frutta fresca

    Infornate la pasta frolla per crostata di frutta nel forno statico preriscaldato a 170°C per 15 minuti, estraete lo stampo, eliminate la carta da forno e i fagioli, abbassate la temperatura del forno a 160°C e proseguite la cottura per 15 minuti, in modo che si asciughi. Deve risultare appena dorata. Una volta pronta, estraetela dal forno e lasciatela raffreddare all’interno dello stampo.

La crema

  1. Crema pasticcera per farcire

    Mentre la base per crostata di frutta è in forno, prepariamo la crema pasticcera. Scaldate il latte in un pentolino, insieme alla scorza di limone prelevata con un pelapatate, che andrete ad eliminare prima di utilizzarlo.

    In una ciotola adagiate i tuorli, lo zucchero Zefiro Eridania e un pizzico di sale. Mescolate brevemente con la frusta e unite la farina setacciata.

  2. Crema pasticcera per riempire la crostata di frutta ricetta

    Versate prima una piccola quantità di latte caldo, poi il resto. Amalgamate con la frusta e versate nuovamente nella pentola. Ponete sul fuoco, a fiamma moderata, e continuate a mescolare con la frusta finchè il composto non inizierà a rapprendersi.

  3. Una volta che la crema è pronta, versatela in una scodella bassa e larga e coprite con la pellicola trasparente.

Crostata di frutta: fase finale

  1. Farcitura - Crostata crema e frutta

    Estraete la base di frolla dallo stampo e appoggiatela sul piatto da portata.

    Distribuite all’interno la crema pasticcera e livellate.

  2. Decorazione - Ricetta Crostata di frutta fresca

    Ora potete decorare la crostata con la frutta, a vostro piacimento, partendo dal bordo esterno. Io sono partita dalle fettine di fragole, poi delle fettine di kiwi, due giri di mirtilli, delle fettine di ananas, dei lamponi e in centro una mora. Potete scegliere la frutta che preferite, giocare con i colori e scegliere ogni volta una decorazione diversa. Ve la ricordate la Torta di frutta rettangolare?

  3. Fase finale - Crostata di frutta ricetta

    Potete anche preparare una crostata con frutta di bosco oppure con solo fragole o solo 2 frutti freschi. Insomma, potete davvero liberare la fantasia.

    Per avere una crostata bella lucida e per conservare al meglio la frutta, spruzzate un po’ di gelatina spray oppure spennellate con della gelatina per torte (seguendo le indicazioni sulla confezione). In alternativa potete spennellare con della marmellata vellutata di albicocche, scaldata sul fuoco fino a quando diventa liquida.

  4. Crostata di frutta ricetta crostata di frutta fresca

    Ora la vostra Crostata crema e frutta è pronta per essere gustata! Si può servire subito oppure riporre in frigorifero fino al momento del servizio.

Conservazione

  1. La Crostata di frutta fresca si conserva in frigorifero per 2/3 giorni, meglio se coperta con carta stagnola o in un contenitore ermetico. Si sconsiglia la congelazione.

Leyla consiglia…

E’ importante non utilizzare il lievito nella pasta frolla, dato che tenderebbe a gonfiarsi in cottura.

Potete aromatizzare sia la frolla che la crema con della vaniglia, al posto del limone.

Se vi serve più grande, potete utilizzare la ricetta della pasta frolla per crostata (con 250 g di farina) utilizzando uno stampo da 26 cm. In quel caso utilizzate le dosi di crema pasticcera che trovate QUI, con mezzo litro di latte. Servirà circa 15 persone.

Potete preparare la sera prima sia la base della crostata, sia la crema pasticcera. La base la conservate a temperatura ambiente, nel suo stampo, coperta con pellicola, mentre la crema và conservata in frigorifero, sempre con la pellicola a contatto. Il giorno dopo vi basterà farcire la crostata con la crema e decorare con la frutta fresca.

Da non perdere lo speciale RICETTE CROSTATE con tantissime idee di dolci con la pasta frolla.

***

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Brioche al cioccolato: super soffice e filante Successivo Hamburger di zucchine, leggeri e veloci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.