Pane puccia in padella senza lievitazione

La puccia è un’istituzione in Salento. Da farcire come più piace, è la cena preferita in ogni stagione. Io vi propongo una ricetta facilissima per realizzare questo pane che non ha bisogno di lievitazione ed è quindi pronto in poco tempo, per di più si cuoce in padella. Ci vogliono pochissimi ingredienti per realizzarla e mille per farcirla secondo i gusti che preferite. Potete anche realizzare delle versioni ridotte di questa puccia, magari per un aperitivo o un buffet salato da preparare a casa.
Alcune proposte di farcitura possono essere: pomodoro, maionese, tonno e insalata oppure affettati e formaggi di vario genere. Potete davvero dare sfogo alla vostra fantasia!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gFarina 00
  • 1/2 cucchiainoSale
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 150 mlAcqua
  • 1 pizzicoZucchero
  • 2Pomodori
  • q.b.Maionese
  • q.b.Insalata
  • q.b.Tonno sott’olio

Preparazione

  1. Per preparare il pane puccia senza lievitazione e cotto in padella inizia versale la farina in una ciotola, aggiungi un po’ dell’acqua, l’olio e il sale e inizia a lavorare. Man mano che il composto si amalgama aggiungi acqua e continua a lavorare con le mani.

  2. Se il composto risulta ancora secco e diviso, aggiungi dell’altra acqua, altrimenti se è troppo appiccicoso e idratato aggiungi dell’altra farina.

  3. Spargi un po’ di farina sul piano di lavoro e inizia a lavorarlo energicamente fino a compattarlo in un panetto liscio. Continua a impastare per un totale di 7-8 minuti.

  4. Copri con un canovaccio e lascia riposare per qualche minuto mentre fai scaldare la padella.

  5. Dividi in due l’impasto e tendilo leggermente con le mani appiattendolo.

    Metti un panetto di puccia al centro della padella e lascialo cuocere con un coperchio posato sopra. Quando sulla base di sarà indurito leggermente e colorato giralo dall’altra parte e lascialo cuocere per altri 5 minuti.

  6. Quando si saranno formate delle bolle scure da entrambi i lati spegni, togli la puccia dalla padella e cuoci l’altra con lo stesso procedimento.

/ 5
Grazie per aver votato!
Senza categoria
Precedente Ciambelle di pizza ripiene Successivo Fagotti con speck croccante brie e funghi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.