Pancake all’acqua

Pancake all’acqua, una versione più leggera ma non meno gustosa, dei classici pancakes americani. I pancake all’acqua sono buonissimi come gli originali, l’unica differenza è che non contengono lattosio di alcun tipo, quindi sono degli ottimi pancake senza latte perfetti per chi è intollerante o allergico. In più, se li cucinerete in una padella antiaderente non dovrete nemmeno ungerla, altrimenti potrete usare dell’olio al posto del burro.
Preparare i pancake all’acqua è un gioco da ragazzi, vi basteranno poche mosse ed una ciotola ed avrete la colazione pronta in una quindicina di minuti! Con questa ricetta sono sicura che non potranno mancarvi gli ingredienti, dato che sono pochi e sicuramente li avrete tutti nella vostra dispensa!!!
Se anche voi volete provarla, non vi resta che seguire la ricetta di seguito!

Pancake senza latte
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione8 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1uovo
  • 130 mlacqua
  • 30 gzucchero
  • 130 gfarina
  • 7 glievito in polvere per dolci

Preparazione

  1. Per preparare i pancake all’acqua dovete per prima cosa prendere una ciotola e sgusciare l’uovo al suo interno.

    Con una frusta a mano, sbattetelo energicamente, quindi unite lo zucchero e l’acqua.

  2. Mescolate tutto con la frusta a mano fino ad omogeneizzare il composto.

    A questo punto, unite la farina ed il lievito setacciati e mescolate energicamente per ottenere una consistenza cremosa e piuttosto molle.

    Scaldate una padellina, e non appena sarà calda, ungetela con un filino d’olio.

    Versate in padella un po’ di composto tanto da formare un pancake di circa 10 cm di diametro.

  3. Lasciate cuocere il pancake fino a che non formerà le bollicine sulla superficie, quindi giratelo e terminate la cottura sull’altro lato in un minuto.

    Proseguite allo stesso modo fino a terminare il composto.

  4. Servite i pancake all’acqua bel caldi, irrorandoli con sciroppo d’acero o miele. Oppure potete servirli con crema spalmabile alle nocciole, marmellata.. con quello che più preferite!

  5. CONSERVAZIONE:

    Consiglio di consumare nell’immediato i vostri pancake all’acqua, altrimenti conservateli per un massimo di 2 giorni sotto una campana di vetro per dolci.

    CONSIGLI:

    Se non avete il lievito per dolci, potete separare il tuorlo dall’albume, e montare quest’ultimo a neve fermissima, quindi unirlo per ultimo al composto, mescolando dall’alto verso il basso per non smontarlo.

    In cottura i vostri pancake si gonfieranno grazie all’albume e otterrete quindi l’altezza e la sofficità tipica di questi dolcetti americani.

4,2 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.