Crea sito

Cucina Siciliana e Norvegese

Pastiera napoletana

Pastiera napoletana

La pastiera napoletana un tipico dolce della tradizione partenopea che non deve mancare a tavola nel periodo della Santa Pasqua.
Ho sempre pensato fino a qualche anno fà che la pastiera fosse un dolce molto complicato e pesante da digerire, fino a quando una mia cara amica napoletana non mi ha regalato una pastiera fatta in casa da lei…Lì ho capito quanto fosse idilliaco questo dolce. Un croccante involucro di pasta frolla racchiude un ripieno goloso, ricco e profumato da lasciarti in bocca il desiderio di prenderne subito una seconda fetta… 😉 Bene andiamo subito a descrivere passo passo la ricetta..
Se volete trovare tante ricette dedicate alla pasqua vi lascio un link: https://blog.giallozafferano.it/cannellaamorefantasia/pasqua-le-migliori-ricette-dolci-salate/

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura1 Ora 20 Minuti
  • Porzioni12
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la frolla (stampo 26 cm)

  • 250 gFarina 00
  • 125 gBurro
  • 125 gZucchero
  • 1Uovo (intero)
  • 1 bustinaVanillina

Ingredienti per il ripieno

  • 300 gGrano cotto (per pastiera)
  • 30 gBurro
  • 125 mlLatte intero
  • 1 pizzicoSale
  • 350 gRicotta
  • 250 gZucchero
  • 2Uova (intere)
  • 2Tuorli
  • 1 bustinaVanillina
  • 40 mlAroma all’arancia ((Fior d’arancia ))
  • Limone (scorza grattugiata )
  • 50 gCanditi (la macedonia di canditi)

Consigli preliminari per la pastiera napoletana

La pasta frolla per pastiera napoletana tradizionalmente si usava lo strutto, io per renderla ancora più friabile e non avere il problema che la pesantezza dell’impasto la faccia poi crepare ho utilizzato il burro.

Per la ricotta potete utilizzare anche quella di mucca ma io preferisco la ricotta di pecora. Il grano cotto per pastiera si trova comunemente al supermercato, nel reparto pasticceria, io ho utilizzato quello di Mariarosa. Per preparare la pastiera napoletana originale servirebbe lo stampo per pastiera conico: lo potete trovate sicuramente anche online oppure fate come me: utilizzate una tortiera tonda normale a cerniera.

Potete preparare anche la pastiera napoletana senza canditi, magari sostituendoli con gocce di cioccolato o uvetta o non mettendoli, anche se non sarà più la ricetta originale: i canditi hanno la funzione di profumare l’impasto, ma anche di preservare a lungo la pastiera.

Preparazione della frolla

In una ciotola capiente, mettete la farina setacciata a fontana.

Poi aggiungete lo zucchero, il pizzico di sale, il burro a pezzetti e l’uovo.

Lavorate il composto prima con una forchetta, poi impastate con le mani fino ad ottenere composto liscio ed omogeneo. Formate una palla, avvolgetela con la pellicola trasparente e ponete in frigorifero per 1 ora.

preparazione del ripieno

versate in una casseruola il grano cotto, aggiungete il latte, il burro e il pizzico di sale.

Amalgamate il tutto e portate ad ebollizione, fate cuocere per circa 15 minuti facendo attenzione che non si attacchi nel fondo della casseruola.

Togliete la casseruola dal fuoco e fate raffreddare completamente il composto (questa operazione la potete fare anche la sera prima per avvantagiarvi lasciandola in frigo coperta a contatto con un foglio di pellicola trasparente).

Quando si sarà raffreddata completamente aggiungete la ricotta, le uova, lo zucchero, la vanillina, i canditi, la scorza di limone grattugiata, l’aroma fiori d’arancia..insomma tutti gli ingredienti restanti nella lista sopra elencata.

Amalgamate bene tutti gli ingredienti e mettete da parte.

Accendete il forno statico a 170°C

Imburrate uno stampo da 26 cm. Spolverate il piano di lavoro di farina e lavorate 3/4 della pasta frolla, tenendone un po’ per le strisce sulla superficie.

Stendete la pasta frolla su un foglio di carta da forno leggermente infarinato e trasferite la frolla sopra lo stampo rotondo a cerniera (o lo stampo per pastiera), fate aderire bene ed eliminate la frolla in eccesso. Se utilizzate, come me, una classica tortiera tonda a cerniera, con un piatto ricavate già il cerchio giusto, in modo che sia di 4 cm più grande della tortiera stessa: in questo modo avrete già il vostro guscio di pasta frolla con i bordi alti di ca. 4 cm.

Versate il ripieno all’interno e con la rimanente pasta frolla formate le strisce da disporre sulla superficie.

Infornate nel forno statico preriscaldato 170°C per 1 ora e 20 minuti. La cottura della pastiera è piuttosto lunga, in modo che sia la frolla che il ripieno siano perfetti. Dopo l’ora controllate con il vostro forno, in modo che non diventi troppo scura. Vi consiglio di coprire con un foglio di carta stagnola.

La vostra Pastiera napoletana è pronta!

Un consiglio importante, fatela raffreddare completamente prima di tagliarla altrimenti si romperà.

Buona Pasqua a tutti voi!

Lidia

5,0 / 5
Grazie per aver votato!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.