Crea sito

Tenerumi lessi [verdura tipica siciliana]

Tenerumi lessi

tenerumi sono le foglie e i germogli delle piante di zucchina lunga e di colore verde chiaro [detta anche zucchina serpente].

Possiamo considerarli una vera e propria prelibatezza visto che, al di fuori della Sicilia, non sono facilmente reperibili.

Sono disponibili da giugno a ottobre, periodo che si allunga con la coltura in serra.

Oggi li prepariamo nel modo più semplice, per apprezzarli in tutta la loro bontà: tenerumi lessi [verdura tipica siciliana] buoni caldi, tiepidi o freddi.

Come la parola che li definisce in italiano: tenerezze, sono una vera e propria coccola per il palato.

Ottimi come contorno e da consumare con pasta o riso preferibilmente integrali.

In caso di primi piatti brodosi, per evitare picchi glicemici, è opportuno cuocere la pasta separatamente per poi sciacquarla e aggiungerla al condimento brodoso preparato a parte; in questo modo l’amido rilasciato dalla pasta nell’acqua di cottura viene eliminato.

Provali nella ricetta che più li vede protagonisti: pasta integrale con tenerumi.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 mazzettoTenerumi
  • 1 pizzicoSale
  • 1 pizzicoBicarbonato
  • 1 filoOlio extravergine d’oliva (a crudo)

Preparazione

  1. Pulisci i tenerumi selezionando le parti più tenere delle foglie e dei gambi.

    Lavali accuratamente sotto l’acqua corrente per eliminare eventuali residui di sabbia e di terra trattenuti dalla peluria.

  2. In una pentola porta ad ebollizione dell’acqua salata.

  3. Aggiungi i tenerumi e un pizzico di bicarbonato affinché rimangano di un colore verde brillante e lascia cuocere per 10 minuti circa finché le foglie saranno tenere e i gambi saranno croccanti al punto giusto.

  4. Con l’aiuto di una schiumarola, trasferisci i tenerumi lessi in un contenitore.

  5. Condisci con un pizzico di sale e un filo di olio extravergine d’oliva a crudo.

  6. I tuoi tenerumi lessi sono pronti.

    Buon appetito!

Note

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da azuccherozero

Mi chiamo Francesca e la mia mission è: prevenire o tardare l’insorgenza del diabete attraverso un’alimentazione corretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.