Crea sito

Finta carbonara senza uova [non è una carbonara]

La carbonara è un celebre piatto della cucina romana che mi fa una gran gola ma, ahimè, non riesco a mangiare!

Probabilmente per la consistenza dell’uovo che, in miscuglio con il formaggio, va aggiunto fuori dal fuoco e quindi non è ben cotto.

Mi sono inventata un’alternativa cioè una finta carbonara senza uova [con speck, philadelphia light e zafferano] e devo dire che è un piatto da leccarsi i baffi!

Si tratta, in ogni caso, di un’eccezione alla regola in quanto [contrariamente al nostro schema alimentare] prevede l’utilizzo di due fonti proteiche diverse: speck e philadelphia.

Ogni tanto ce la concediamo!

In questo caso andremo a cucinare un piatto notoriamente calorico e grasso utilizzando ingredienti più leggeri, vediamo insieme come:

  • il guanciale di maiale o la pancetta sono sostituiti dallo speck sgrassato;
  • le uova sono sostituite da una crema di formaggio spalmabile light con zafferano;
  • il pecorino è sostituito dal parmigiano.

La finta carbonara senza uova è un piatto unico in quanto concentra le caratteristiche che contraddistinguono un pasto bilanciato in un’unica portata.

Nonostante “carbonara” sia preceduta da “finta” e seguita da “senza uova” questa ricetta crea sempre accese discussioni con i sostenitori della ricetta originale motivo per cui specifico ulteriormente che non è una carbonara.

Finta carbonara senza uova [non è una carbonara]
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Spaghetti N°5 (al dente) 160 g
  • Speck (una fetta spessa) 80 g
  • Philadelphia light 80 g
  • Zafferano 1 bustina
  • Sale 1 pizzico
  • Pepe misto in grani (con macinino) 1 pizzico
  • Parmigiano reggiano (grattugiato) 30 g

Preparazione

  1. Sistema la fetta di speck su un tagliere e con un coltello rimuovi la cotenna e tutto il grasso.

  2. Taglialo a cubetti o a listarelle.

  3. Scalda una padella antiaderente [nella quale successivamente andrai a saltare la pasta].

  4. Versa lo speck.

  5. Fallo rosolare da tutti i lati rigirandolo con l’aiuto di una spatola in silicone.

  6. Quando risulterà ben croccante, spegni la fiamma e versalo in un piatto su un foglio di carta assorbente da cucina.

  7. In una pentola, porta in ebollizione l’acqua salata necessaria a cuocere la pasta.

    Ti servirà un mestolo di acqua calda per diluire la crema di formaggio e zafferano.

  8. In una ciotola, versa:

    • il formaggio spalmabile;
    • lo zafferano;
    • il pepe;
    • metà formaggio grattugiato;

    aggiungi il mestolo di acqua calda e amalgama fino ad ottenere una crema omogenea.

    Se ti sembra troppo densa, aggiungi altra acqua fino ad ottenere una consistenza simile a quella del tuorlo d’uovo sbattuto.

  9. Cuoci la pasta e scolala.

  10. Nel frattempo, versa nuovamente lo speck in padella [la stessa dove lo hai rosolato] e scaldalo.

  11. Spegni la fiamma, versa la pasta poi la crema di formaggio e zafferano e amalgama.

  12. Impiatta.

  13. Aggiungi l’altra metà di parmigiano grattugiato.

  14. Macina il pepe.

  15. La tua finta carbonara senza uova [con speck, philadelphia light e zafferano] è pronta.

    Buon appetito!

Note

Solitamente utilizzo pasta integrale, quando decido di utilizzare pasta normale scelgo una pasta che abbia un’ottima tenuta in cottura: la pasta al dente ha indice glicemico più basso della pasta ben cotta.

Ricorda:

  • inizia il pasto con un’abbondante porzione di verdura [cruda o cotta] e con la frutta se è presente nel tuo schema alimentare.

Non occorre consumare un secondo in quanto, come accennato sopra, la finta carbonara senza uova [con speck, philadelphia light e zafferano] è un piatto unico.

Pubblicato da azuccherozero

Mi chiamo Francesca e la mia mission è: prevenire o tardare l’insorgenza del diabete attraverso un’alimentazione corretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.