Crea sito

SPAGHETTI ALLO SCOGLIO

Gli spaghetti allo scoglio probabilmente i preferiti di Simo, anzi sicuramente i preferiti di Simo e visto che ormai è iniziata l’estate da un po’ è davvero stanchissimo e non vede l’ora di andare in vacanza ho pensato di viziarlo un pochino preparandoglieli. Non so se ve l’ho mai detto ma d’estate Simo lavora anche al sabato e alla domenica, non è certo un periodo semplice con il suo lavoro e senza aria condizionata arriva a casa che è da buttare povero. Cerco sempre di viziarlo a tavola in tutti i periodi dell’anno ma d’estate forse un po’ di più perchè so che la patisce davvero tantissimo. Certo mangiare gli spaghetti allo scoglio in riva al mare in ferie sarebbe meglio ma per quelle dovremo aspettare ancora un pochino mi sa… Comunque anche se sono un piatto “da Re” non sono così difficili da preparare e vedrete che piaceranno a tutti. Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 360 g Pasta
  • 350 g Totani
  • 400 g Cozze
  • 300 g Vongole
  • 8 Gamberi
  • 8 Pomodorini ciliegino
  • 1 spicchio Aglio
  • Prezzemolo
  • Vino bianco
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Peperoncino

Preparazione

  1. Mettete a bagno le vongole in acqua fredda salata in una bacinella e lasciatele lì per un paio di ore cambiando l’acqua ogni tanto.

  2. Pulite il dorso delle cozze con un coltello o con la paglietta di ferro.

  3. Mettete in una padella grande le cozze e cuocetele a fuoco alto e con il coperchio per pochi minuti in modo che si aprano.

  4. Le cozze che non si saranno aperte buttatele via.

  5. Fate lo stesso procedimento anche con le vongole poi sgusciate metà cozze e metà vongole e il resto tenetele intere per decorazione.

  6. Pulite i calamari o i totani e tagliateli a striscioline.

  7. Mettete due o tre cucchiai di olio extravergine di oliva in una padella insieme all’aglio schiacciato e mettete a cuocere i pomodorini tagliati a pezzetti.

  8. Fate cuocere qualche minuto i pomodorini poi aggiungete i totani e saltate velocemente, unite anche le cozze e le vongole (sia quelle sgusciate che le altre) e unite anche i gamberi puliti (se sono piccoli potete metterli sgusciati) sfumate con vino bianco, salate leggermente e se volete unite il peperoncino poi spegnete il fuoco.

  9. Fate cuocere gli spaghetti in abbondante acqua leggermente salata e scolateli un paio di minuti prima di fine cottura.

  10. Mettete gli spaghetti direttamente nella padella con il condimento insieme a due o tre cucchiai di acqua di cottura della pasta e fate cuocere a fuoco alto e saltandola bene per due o tre minuti.

  11. Spolverate gli spaghetti di prezzemolo tritato, mescolate e servite.

  12. VARIANTI E CONSIGLI

    Non fate cuocere per troppo tempo il pesce per il condimento altrimenti risulterà duro e stopposo.

  13. Se volete potete anche usare prodotti surgelati ma fateli scongelare prima a temperatura ambiente.

  14. Se volete potete anche aggiungere qualche pezzetto di pesce basta che non sia un pesce che si sfaldi troppo.

    La pescatrice va benissimo.

  15. Se vi è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarvi anche la PASTA COZZE E POMODORO o le COZZE RIPIENE oppure la PASTA RISOTTATA COZZE E VONGOLE o la PASTA CON LE VONGOLE.

Conservazione

Gli spaghetti allo scoglio si conservano in frigo fino al giorno dopo.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.