Crea sito

FUNGHI SOTT OLIO

funghi sott olio…e che funghi…quando uno si laurea di solito gli portano fiori, regali…la mia grande amica e compagna di sventura all’Università Lucia (che abita in un piccolo paesello sulle alture di Albenga) mi ha portato un cestino pieno di verdure del suo orto e….un mega barattolo di funghi sott olio raccolti da suo papà e messi sott olio da mamma Rosalba. Vi devo dire che fine hanno fatto quei funghi? Diciamo che non sono nemmeno riusciti ad arrivare alla macchina perché li abbiamo mangiati tutti sui gradini dell’Università. Ovviamente quando ho deciso di prepararli secondo voi a chi ho chiesto la ricetta? Volete anche voi provare a preparare insieme a me i funghi sott’olio? Iniziamo subito a vedere la ricetta di Rosalba! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI) e il mio account Instagram (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

FUNGHI SOTT OLIO
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti

Ingredienti

  • 500 gfunghi freschi
  • 300 mlaceto di vino bianco
  • 300 mlvino bianco
  • 300 mlacqua
  • 2 spicchiaglio
  • alloro
  • rosmarino
  • bacche di ginepro
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Preparazione

  1. Pulite bene i funghi ma non lavateli e grattateli solo con un coltello oppure sfregateli con un canovaccio umido in modo da togliere la terra.

    Quando saranno puliti tagliateli a pezzetti o a fette.

    Mettete acqua, aceto e vino in una pentola e portate a bollore.

    Quando i liquidi inizieranno a bollire tuffate i funghi e fateli cuocere per 5 minuti circa.

    Scolate i funghi e passateli in padella con olio, aglio, rosmarino e alloro per un paio di minuti.

    Fate raffreddare totalmente i funghi e metteteli nei barattoli sterilizzati (ovvero fateli bollire in acqua bollente per 20 minuti poi prendeteli con una pinza, asciugateli bene) insieme agli aromi che avete usato in padella e qualche bacca di ginepro.

    Coprite totalmente con olio extravergine di oliva.

    Chiudete i barattoli e lasciate riposare per qualche giorno prima di mangiarli.

    Se volete potete anche sterilizzare i barattoli dopo mettendoli a bollire per 20 minuti e facendoli raffreddare capovolti, se si sarà formato il sottovuoto potrete conservarli in dispensa fino all’apertura poi sempre in frigo.

Conservazione

Se i funghi avranno fatto il sottovuoto potete conservarli in dispensa fino all’apertura altrimenti metteteli subito in frigo e consumateli entro 5 giorni.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI  o sul mio account Instagram (QUI) e non perderai nessuna ricetta. Torna allaHOME PAGE

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.