Stinco di maiale alla birra al forno

Lo stinco di maiale alla birra al forno è un secondo piatto molto buono e può cucinarlo anche chi ha poca esperienza in cucina perchè non presenta nessuna difficoltà. Ciò che occorre è soltanto programmare la cottura il giorno prima perchè ha bisogno di una marinatura in frigorifero di 12 ore circa. Precedentemente ho postato la ricetta dello dello stinco con vino bianco (la trovate qui). Le due ricette sono molto simili  ma i sapori sono differenti. Solo provandole saprete qual’è la vostra preferita.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura2 Ore 30 Minuti
  • Porzioni2-3 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per lo stinco di maiale alla birra

  • 2stinco di maiale
  • 1 bicchierebirra chiara
  • 1carota
  • 1cipolla
  • 1 costasedano
  • 1 ramettorosmarino
  • 5 fogliesalvia
  • 1 fogliaalloro
  • 2 spicchiaglio
  • q.b.sale

Strumenti

  • Pirofila
  • Teglia
  • Forno

Preparazione dello stinco di maiale alla birra

  1. Dodici ore prima della cottura mettere gli stinchi, dopo averli riciacquati, in una pirofila non troppo grande con la birra, l’aglio, il rosmarino, la salvia e l’alloro tutti lavati e spezzettati con le mani e l’aglio senza pelle. Riporre la pentola in frigorifero coperto. Rigirare la carne almeno una volta perchè si possa uniformemente insaporire.

  2. Al momento di cuocerelo stinco preriscaldare il forno a 180 gradi, estrarre lo stinco dalla marinata e conservarla. Salare gli stinchi massaggiandoli bene. Per la cottura scegliere una teglia dove non avanzi spazio vuoto. Mettere sul fondo della teglia la cipolla, il sedano e la carota, tutto lavato e tagliato a pezzi.

  3. Adagiarvi sopra gli stinchi e versarvi metà della marinata con un po’ di odori. Infornare nel ripiano basso del forno preriscaldato a 180 gradi.

  4. Aggiungere alla marinata rimasta mezzo bicchiere d’acqua. Cuocere per 2 ore e mezza aggiungendo un po’ della marinata appena il fondo tende ad asciugare. Per lasciare agli stinchi il tempo di fare una bella crosticina esterna girarli solo 3 o 4 volte, ogni 25-30 minuti. Il fondo della teglia non deve mai rimanere asciutto, se il liquido non fosse sufficiente mettere altra birra con acqua.

  5. A fine cottura estrarre gli stinchi, metterli in un piatto e portarli in tavola interi. Tagliare lo stinco di maiale alla birra solo al momento di servire in modo che arrivi ben caldo nei piatti.

Note

Quì trovate un’altra mia ricetta per cucinare lo stinco di maiale.

Ti piace la mia ricetta? Metti Mi piace sulla mia pagina ufficiale di Facebook per non perdere le mie nuove ricette!

In questa ricetta sono presenti uno o più link di affiliazione.

3,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.