Crea sito

Come conservare le ciliegie

Ecco come conservare le ciliegie in quattro modi differenti secondo l’utilizzo che ne faremo quando la stagione di questo meraviglioso frutto sarà finita. Il modo più semplice è congelarle, ma si possono fare sciroppate, oppure sotto zucchero o infine sotto spirito.

In ogni caso per qualunque tipo di conserva si voglia fare le prime regole da seguire sono sempre le stesse: le ciliege devono essere perfette, non eccessivamente mature, raccolte da pochissimo tempo, ben lavate e fatte asciugate sopra un canovaccio pulito. Questi quattro tipi di conserva che vi presento sono con il nocciolo quindi adatti a ciliegie grandi.

I vasetti devono essere ben lavati e asciugati per le preparazioni con sterilizzazione finale; per le preparazioni senza sterilizzazione finale devono essere sterilizzati prima insieme ai copechi; la sterilizzazione si fa facendo bollire i barattoli puliti immersi in acqua per 10 minuti a partire dal bollore.

I battoli possono essere anche di recupero e avere qualunque misura, ma i coperchi devono essere nuovi. E’ preferibile scegliere barattoli piccoli in modo da poterli consumare quasi subito una volta aperti.

In questa ricetta sono riportate le proporzioni per preparare gli sciroppi, ognuno ne userà quanto basta per le ciliegie che ha a disposizione.

Come conservare le ciliegie
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Porzioni:

Preparazione

  1. Ciliegie congelate

    Disporre le ciliege lavate e asciugate su di una ampia superficie, una teglia o una grata che possa essere posta prima in frigo per un’ora e poi nel congelatore. Dopo un’altra ora mettere velocemente le ciliege ormai indurite in un sacchetto e chiuderlo bene. Le ciliege così conservate si possono consumare entro tre mesi.

  2. Ciliegie sciroppate

  3. Preparare lo sciroppo: fare bollire per un minuto mescolando un litro di acqua con due etti di zucchero e lasciare raffreddare completamente.

    Mettere le ciliegie lavate e asciugate nei barattoli e riempirli con lo sciroppo preparato.

    Chiudere bene i barattoli e procedere alla sterilizzazione: bollire per 25 minuti a partire dal bollore e lasciare raffreddare i barattoli immersi nell’acqua. Riporre al buio in luogo fresco.

    Le ciliege scroppate si conservano per tre mesi.

  4. Ciliegie sotto zucchero

  5. Come conservare le ciliegie

    Questo è un metodo antichissimo: mettere nei barattoli sterilizzati uno strato di ciliege lavate e sciugate e uno strato di zucchero e procedere così fino a riempire il barattolo.

    Chiudere ermeticamente e mettere i barattoli in un luogo soleggiato e lasciarli lì giorno e notte per 40 giorni. Lo zucchero è un conservante e per la quantità di zucchero usata non serve altro. Queste ciliege si conservano per 6 mesi e più.

  6. Ciliegie sotto spirito

  7. Come conservare le ciliegie

    Miscelare mezzo bicchiere d’acqua con mezzo litro di alcool a 90 gradi alcolici.

    Mettere le ciliege lavate e asciugate nei barattoli e riempire i barattoli con l’alcool preparato. Queste ciliege si conservano un anno.

Nota

Ogni tipo di conserva di ciliege può avere un utilizzo diverso per cui può essere utile fare tutti i 4 tipi di conserva.

Ti piace la mia ricetta di come conservare le ciliegie? Metti Mi piace sulla mia pagina di  FACEBOOK  per non perdere le mie nuove ricette!

Sul blog puoi trovare anche come conservare le verdura come melanzane olivia, zucchine e pomodoro passato.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.