Crea sito

Come fare la passata di pomodoro da conservare

Come fare la passata di pomodoro da conservare? Ecco la ricetta collaudata e semplicissima con la quale da tantissimi anni a casa mia, nel mese di agosto, si fa una passata di pomodoro genuina che io adopero per tutto l’anno. La bontà della passata dipende in gran parte dalla qualità del pomodoro che deve essere maturo, sodo e raccolto da pochi giorni: Se non si utilizzano pomodori propri è preferibile acquistare i San Marzani che contengono meno acqua. La passata ottenuta sarà di  1/3 o 1/4 circa dei pomodori utilizzati.

come fare la passata di pomodoro da conservare

Come fare la passata di pomodoro da conservare – procedimento:
  • procurarsi una pentola capiente;
  • lavare con molta cura barattoli e coperchi e asciugarli con un canovaccio pulito;
  • lavare accuratamente i pomodori e metterli a sgocciolare;
  • togliere ai pomodori l’attaccatura, tagliarli a metà, strizzali velocemente un pochino se presentano una parte acquosa considerevole e metterli nella pentola;
  • schiacciarli con un cucchiaio di legno verso il fondo, farli bollire per 15 minuti dall’inizio del bollore e spegnere il fuoco;
  • dopo 15 minuti togliere l’acqua in superficie e continuare la cottura finché non sono ammorbiditi;
  • passarli con il passatutto e rimettere la passata al fuoco fino ad ottenere la densità desiderata girando di tanto in tanto;
  • Mettere la passata nei barattoli lasciando circa 1 centimetro dalla capsula e chiuderli bene;
  • sterilizzare i barattoli: mettere i barattoli in una pentola, o più recipienti completamente coperti dall’acqua (meglio acqua calda del rubinetto) e farli bollire per 35 minuti ad iniziare dal bollore;
  • lasciarli freddare nell’acqua.

come fare la passata di pomodoro da conservare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.