Risotto ai carciofi con caprino e zafferano

Solo qualche giorno fa, scorrendo le pagine del mio blog, mi sono resa conto di un’incredibile dimenticanza, ovvero di non aver mai pubblicato in questi anni la mia ricetta del risotto ai carciofi con caprino e zafferano, un piatto semplice e delicato, davvero delizioso: la presenza dello zafferano gli regala un profumo particolare, mentre la mantecatura finale con il formaggio fresco lo rende cremoso e gli dona quel tocco di gradevole acidità caratteristica del caprino…allora ho deciso di rimediare subito ed eccomi qui con foto e ricetta 🙂 .

risotto ai carciofi con caprino e zafferano

Risotto ai carciofi con caprino e zafferano

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • riso per risotti, 350 grammi
  • carciofi, 3 grandi
  • zafferano, due bustine
  • caprino fresco, 120 grammi
  • brodo vegetale, 1 litro circa
  • formaggio grattugiato, un cucchiaio
  • scalogno, 2
  • vino bianco, mezzo bicchiere
  • prezzemolo o maggiorana, qualche foglia
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale e pepe nero q.b.

Per il brodo vegetale 

  • una carota
  • una cipolla
  • sedano, una costa
  • sale q.b.
  • pepe nero in grani 
  • prezzemolo, un paio di rametti

A questi ingredienti io ho aggiunto anche i gambi di due carciofi mondati e tagliati a tocchetti.

PREPARAZIONE

Preparare il brodo vegetale.

Pulire i carciofi: eliminare tutte le foglie esterne, tagliare le punte, dividerli a metà ed eliminare il fieno interno. Tagliarli a fettine, tuffandole via via in una ciotola con acqua e un cucchiaio di farina, che in attesa della cottura servirà ad evitare che i carciofi anneriscano. Aggiungere i gambi dei carciofi al brodo vegetale in preparazione.

Tritare finemente gli scalogni e soffriggerli leggermente in un tegame con un paio di cucchiai d’olio. Aggiungere una buona metà dei carciofi, qualche fogliolina di maggiorana (o prezzemolo tritato) e un pizzico di sale. Fare insaporire, aggiungere due mestoli di brodo e lasciare cuocere a fiamma bassa fino a quando il brodo non sarà evaporato.

Unire il riso, farlo tostare e sfumare con il vino, quindi proseguire la cottura, aggiungendo via via il brodo bollente e lo zafferano (sciolto in poco brodo) e mescolando di tanto in tanto. A metà cottura aggiungere anche il resto dei carciofi.

Un attimo prima di spegnere mantecare con il caprino, precedentemente lavorato in una ciotola con un filo d’olio, una buona macinata di pepe nero  e un cucchiaio di  formaggio grattugiato: il nostro risotto è pronto per essere servito in tavola 😛  .  

 Se questa ricetta ti è piaciuta, seguimi anche sulla mia pagina Facebook,Twitter,Google+ e Pinterest!

Precedente Lasagne ricotta e spinaci in padella con mozzarella e pomodoro Successivo Tortino di carciofi con patate e provola, ricetta facile in padella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.