Variabilicontaminazioni.blog

…Dai paesi tuoi…Cavoli e broccoli…

Che cavolo vuoi?…

Quale cavolo scegliere da mangiare o seminare nel nostro orto?

Vediamo…

Innanzi tutto parliamo di brassicaceae…E crucifere

PROPRIETA’ NUTRITIVE DEL CAVOLO

I cavoli hanno un gran numero di proprietà che fanno bene al nostro organismo

Ricco di vitamina A- C

Acidi grassi

Fibre naturali

Soprattutto ricco di ferro e calcio

Naturalmente antinfiammatorio e disintossicante, e aiuta a tenere sotto controllo i radicali liberi.

Dunque! È buono…E bello (Alcune varietà si possono coltivare in giardino per il loro fogliame colorato)

Fa bene alla nostra salute. Si dice che sia anche un buon antitumorale.

Queste proprietà valgono per tutte le varietà.

Cavolfiore

Cavolo fiore…Brassica oleracea

Pianta invernale che non sopporta particolarmente il freddo. Esiste anche nella varietà colorata. Non difficile da coltivare.

Predilige terreni azotati e apporto di zolfo

In cucina si presta a una moltitudine di preparazioni…Stufato, pastellato, torte salate, gratinato, lesso, oppure in crema.

Broccolo

Il broccolo

Come sopra ma sopporta meglio i rigori invernali. In cucina lo troviamo nelle minestre oppure in insalate calde.

Verza…E cappuccio

O cavolo cappuccio…Lo possiamo cucinare in tantissimi modi Le varietà sono diverse … A foglia liscia oppure rugosa. La varietà a foglia liscia si presta bene nella preparazione dei crauti, insalate invernali fredde, involtini, o torte di verdure con base verza e ripieno diversificato tra carne o riso. Riso e verze, minestre con crostini…

Ribollita

Cavolo nero Toscano

Il cavolo nero toscano nel nostro orto lo possiamo coltivare come pianta perenne e utilizzare le sue foglie in tutte le stagioni.

In inverno lo troviamo come ingrediente principale nella ribollita toscana una zuppa eccellente per le serate conviviali e rustiche, servita con belle fette di pane casareccio.

Cavolo nero
Cavolo nero toscano
Cavoletti di Bruxselles

Cavoletti di Bruxelles

Crescono nel cavo ascellare tra foglia e stelo

piccoli cavolini crescono indisturbati arrampicandosi fino in cima

Pianta di Cavolini di Bruxselles

Nell’orto invernale i cavoli fanno da protagonisti. In cucina entrano con svariate produzioni ma alcuni non li utilizzano poiché rilasciano un profumo non sempre invitante.

Con qualche trucchetto si può sicuramente attenuare, usare il latte nell’acqua di cottura, oppure poco aceto…

Qualche foglia di alloro nell’acqua. Superata la cottura il vostro sacrificio sarà ripagato dalla squisitezza.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Enza Squillacioti

Enza amante della vita all’aria aperta e della natura da cui trae ispirazione per i suoi hobby Da pochi anni ha smesso di cucinare, pur restando con la testa e il cuore nel mondo del cibo. Specializzata nella cucina tipica piemontese, rustica. Ha collaborato come coach organizzando corsi di cucina. Appassionata di erbe spontanee mangerecce che utilizza e risalta nelle sue preparazioni La passione e la ricerca del buon cibo fanno da base. Coltiva il suo orto, con una particolare attenzione alle erbe aromatiche, alleva le sue ”polle” per avere uova fresche. Insieme al marito ha trasmesso la stessa passione ai figli che conducono le proprie aziende agricole, con allevamento ovino e caprino e produzione di formaggi e carni. Nasce o meglio rinasce come autrice, in tempo di “clausura” dovuti a molteplici fattori. Scrive e descrive con passione; le sue poesie raccontano stati d’animo e sensazioni. Non sempre elaborati sulla propria persona, ma come riflesso della nostra società. Un gioco di parole, consapevole a volte ripetitivo, poiché innamorata delle parole stesse. Riporta ciò che la circonda, nella quotidianità, tra la folla o semplicemente nelle sue peregrinazioni nella natura. Solitaria seppur estroversa, poliedrica nei suoi interessi, che mette in risalto in momenti alterni; tutti legati da un filo conduttore, il legame con la terra e le emozioni; che interagiscono con il plasmare forme ceramiche o legnose oppure circondarsi di sassi e forme naturali. Confluisce la stessa passione nel rapporto con le erbe, le piante e la cucina, passando per la musica i libri e la curiosità… Nel tempo libero si occupa di trascrivere il suo mondo sul blog Variabilicontaminazioni.blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »