Crea sito

Cassulli al profumo di carciofi

imageI Cassulli tradizionali ,sono gnocchi preparati semplicemente con acqua e farina e non prevedono l’aggiunta di uova,a differenza dei Curzetti e dei Maccaruin,altri formati di pasta tipica carlofortina.

Per realizzarli occorre il “Serneggiu” una sorta di setaccio fatto con giunchi essiccati; sulle sue scanalature,si fanno strisciare dei piccoli pezzetti di pasta che sotto la pressione delle dita diventano riccioli rigati.

La ricetta che vi propongo non è quella classica,infatti ho aggiunto alla farina un pure’ di carciofi. Dal loro incontro e’ nato un impasto delizioso.

Ingredienti : 

  • 500 g di semola rimacinata
  • 500 g di farina
  • 2 uova
  • le foglie esterne di 10 carciofi
  • sale

Preparazione : mettere a bollire le foglie esterne di dieci carciofi ,dopo averle private delle spine e,quando sono morbide, passarle con un passaverdura a fori stretti.

Disporre la farina a fontana, unire le uova ,il sale ,il pure’di carciofi e impastare.

Se l’impasto risultasse troppo compatto aggiungere un po’ d’acqua.

Lasciar riposare l’impasto per una mezz’ora.

Confezionare i Cassulli .

Lessarli in acqua bollente salata.

Consigli : potete condire questa profumatissima pasta con bottarga e carciofi trifolati o sugo alla campidanese ,con salsiccia o dare sfogo alla vostra fantasia ;Io ho scelto un sugo ai quattro formaggi.

Buon lavoro :

Vannisa 

 

 

 

 

 

dei