Crea sito

TORTA PARADISO

Torta Paradiso un classico della pasticceria italiana, un mix di ingredienti freschi e golosi, profumata, morbida, ricca di gusto, un Paradiso! E si dice che sia stata proprio l’esclamazione di una nobildonna quando l’ha assaggiata da un pasticcere dell’800, il segreto per averla alta, soffice e che si sciolga in bocca? Tanta pazienza, non è una ricetta difficile, ma gli ingredienti devono essere alla stessa temperatura, il composto io l’ho lavorato a mano, potete anche usare le fruste elettriche però essendo molto burrosa ( ed il burro non si sostituisce) fate attenzione a non lavorarlo troppo altrimenti si surriscalda e potrete compromettere la ricetta. Potete aromatizzarla con il limone, arancia o vaniglia, una torta da credenza delle nonne e le mamme che non tramonta mai, potete anche farcirla se volete, ma vi consiglio sempre una farcitura delicata, vediamo insieme come prepararla!
Non dimenticate di seguirmi nella mia pagina facebook (QUI) e su Instagram (QUI

Torta Paradiso ricetta dolce
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni6/8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti Torta Paradiso

  • 150 gBurro (morbido)
  • 150 gZucchero a velo
  • 2Tuorli
  • 2Uova intere
  • 100 gFarina 00
  • 100 gFecola di patate
  • 2 cucchiainiLievito in polvere per dolci
  • q.b.Scorza di limone
  • q.b.Zucchero a velo (per cospargere la torta)

Strumenti Torta Paradiso

  • tortiera da 20/22 cm

Preparazione Torta Paradiso

  1. Setacciate farina, fecola e lievito, mescolate le polveri con un cucchiaio e tenetele da parte.

    In una ciotola mettete il burro morbido tagliato a pezzetti, la scorza di limone grattugiata ed iniziate a lavorarlo con un cucchiaio di legno o con le fruste elettriche aggiungendo lo zucchero a velo poco per volta.

    In piatto sbattete le uova ed i tuorli, aggiungeteli poco per volta al burro e mescolate delicatamente con un cucchiaio oppure una spatola dal basso verso l’alto.

  2. Unite al composto di uova e burro le polveri (farina, fecola e lievito) poco per volta e mescolando con la spatola sempre con movimenti dal basso verso l’alto.

    Versate l’impasto della torta Paradiso nella tortiera precedentemente imburrata o foderata con della carta forno.

    Fatela cuocere in forno statico a 170° per 40 minuti circa, regolatevi sempre con il vostro forno.

  3. Sfornatela e lasciatela raffreddare per 30 minuti, poi capovolgetela su un piatto e spolverizzatela con abbondante zucchero a velo!

    VARIANTI E CONSIGLI

    Se volete realizzare la torta Paradiso senza glutine, sostituite la farina 00 con la farina di riso.

    Potete farcirla con confettura o crema pasticcera.

    Usate un burro di ottima qualità per la ricetta, no margarina

    Se questa ricetta vi è piaciuta, potrebbero interessarvi anche TORTA MARGHERITA, TORTA PARADISO ALLA NUTELLA, TORTA DI MELE DELLA NONNA.

CONSERVAZIONE

La torta Paradiso si conserva per 2/3 giorni sotto una campana per dolci.
Non dimenticate di seguirmi nella mia pagina facebook (QUI) e su Instagram (QUI

5,0 / 5

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

10 Risposte a “TORTA PARADISO”

  1. Salve io l ho fatta ma mi aspettavo qualcosa di più soffice…secondo me bisogna impastare tutto con il frullatore e non a mano di sapore era buona anche se si sentiva un pó troppo il burro

    1. Laura, magari dipende anche dal tipo di burro che si usa, la mia era davvero soffice, però se preferisci certo puoi usare il frullatore la prossima volta. Ciao e grazie

  2. Ciao Vale, posso usare questo dolce per fare la mimosa alla tua cheesecake? Grazie e buona giornata.

  3. Ciao.io l’ho fatta oggi ma mi è risultata tutt’altro che soffice,e anche molto asciutta.cosa posso aver sbagliato?grazie

    1. ciao, possono essere le uova più piccole oppure il calore del tuo forno che l’ha asciugata troppo

    1. devi sempre calcolare le uova e il diametro giusto della tortiera, a volte dipende da come monti le uova, dal forno, i motivi possono esse tanti

  4. È buona ma perché dopo che la mangi rimane asciutta la bocca ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.