FRITTELLE DI ZUCCHINE E STRACCHINO

Frittelle di zucchine e stracchino facili e velocissime!
Morbidissime dentro e croccanti fuori, le frittelle alle zucchine si preparano con una pastella alla birra senza uova, per favore, non chiedetemi di fare le frittelle al forno vi prego, le frittelle sono fritte, magari utilizzate l’olio buono per le vostre fritture, vi consiglio sempre quello l’olio di semi di arachidi perché mantiene le alte temperature e i vostri fritti saranno asciutti e digeribili, tornando alle frittelle di zucchine e stracchino, come vi dicevo che si tratta di una ricetta velocissima, una volta preparata la pastella si aggiungono le zucchine grattugiate e lo stracchino, le zucchine non necessitano di essere cotte perché essendo grattugiate cuociono perfettamente, ma l’ingrediente top di questa ricetta di zucchine in pastella è sicuramente lo stracchino perché da una morbidezza unica alle frittelle, ovviamente potete preparare in questo modo le frittelle di patate, di melanzane, peperoni oppure potete fare un mix di frittelle di verdure e stracchino, le varianti sono tantissime, la ricetta è fatta con pochissimi ingredienti, quindi non resta che mettervi all’opera! Ah dimenticavo, ovviamente potete preparare le zucchine fritte con la pastella classica invece che con la birra, io vi lascerò entrambe le ricette così potete scegliere quella che preferite!
Vediamo come fare le frittelle di zucchine e stracchino!
E se le provate, fatemi sapere!
Vale

FRITTELLE DI ZUCCHINE E STRACCHINO RICETTA CON PASTELLA SENZA UOVA
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI FRITTELLE DI ZUCCHINE E STRACCHINO

  • 2zucchine
  • 100 gstracchino
  • olio di semi di arachide
  • sale

PER LA PASTELLA ALLA BIRRA

  • 250 gfarina 00
  • 200 mlbirra chiara (Freddissima)
  • Mezzo cucchiainolievito istantaneo per preparazioni salate

PREPARAZIONE

COME PREPARARE LE FRITTELLE STRACCHINO E ZUCCHINE IN PASTELLA

  1. Per preparare le frittelle di zucchine e stracchino per prima cosa dedicatevi alla realizzazione della pastella alla birra.

    Come vi ho anticipato nella presentazione se non amate la birra e volete utilizzare la ricetta della mia PASTELLA ALL’ACQUA la trovate QUI.

    Si tratta sempre di una pastella senza uova e il procedimento della ricetta non cambia, varia solo che al posto della birra si mette l’acqua ghiacciata.

  2. COME FARE LA PASTELLA ALLA BIRRA

    In una ciotola capiente setacciate la farina 00 e il lievito istantaneo per preparazioni salate.

    Aggiungete la birra mescolando con una frusta a mano o con una forchetta.

    Continuate a mescolare fin quando non otterrete una pastella fluida e senza grumi.

  3. Coprite la pastella senza uova con la pellicola trasparente e lasciatela riposare a temperatura ambiente per 15 minuti.

    Nel frattempo lavate e spuntate con un coltello le estremità delle zucchine.

    Grattugiatele con una grattugia a fori larghi e strizzatele con le mani per far uscire parte dell‘acqua di vegetazione.

    Mettete le zucchine grattugiate nella pastella alla birra.

  4. Aggiungete anche lo stracchino e mescolate con un cucchiaio l’impasto delle frittelle con zucchine.

    Mettete a scaldare abbondante olio di semi di arachide in una pentola alta e stretta.

    Con due cucchiai prelevate delle quantità di pastella con zucchine e stracchino e tuffatele nell’olio bollente.

    Cuocete poche frittelle per volta per non abbassare la temperatura dell’olio.

  5. Fate gonfiare e dorare le frittelle con zucchine e stracchino per qualche minuto rigirandole di tanto in tanto.

    Con l’aiuto di una schiumarola, scolate le zucchine fritte in pastella e trasferitele su un foglio di carta da cucina.

    Salatele e gustate le vostre frittelle di zucchine e stracchino!

  6. VARIANTI E CONSIGLI

    Al posto delle zucchine potete utilizzare peperoni, patate o melanzane, le patate vi consiglio sempre di grattugiarle mentre i peperoni e le melanzane tagliatele a dadini piccolissimi.

    Non salate mai la pastella, il sale nei fritti si aggiunge sempre dopo la cottura, in questo modo resteranno croccanti.

    Potete aromatizzare la pastella con prezzemolo, basilico, origano e spezie come pepe, curry o curcuma.

    Potete aggiungere alle frittelle di stracchino e zucchine del prosciutto cotto o dello speck a cubetti.

    ASPETTATE! NON SCAPPATE… POTREBBERO INTERESSARVI ANCHE:

    MOZZARELLA IN CARROZZA AL PISTACCHIO
    GNOCCHETTI FRITTI
    CHIPS DI MELANZANE

CONSERVAZIONE

Le frittelle di zucchine e stracchino in pastella sono ottime calde ma anche tiepide, potete conservarle in frigorifero per 2 giorni e scaldarle al momento in forno o al microonde.
Si sconsiglia la congelazione.

Non dimenticate di seguirmi nella mia pagina facebook(QUI) e su Instagram (QUI)

Iscrivetevi al mio Gruppo Facebook Vale Cucina e Fantasia- il gruppo del blog

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

4 Risposte a “FRITTELLE DI ZUCCHINE E STRACCHINO”

  1. Posso sostituire il formaggio stracchino con philadelfia? Grazie per la risposta è per le ricette.Molto brava

  2. Ciao , posso sostituire la birra con acqua frizzante ,e il lievito istantaneo con quello per dolci non vanigliato? Grazie

    1. L’acqua frizzante va bene, ma il lievito vanigliato no, le fa gonfiare ma le frittelle avranno un retrogusto dolciastro,
      Grazie a te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COPYRIGHT© – Vale cucina e fantasia s.n.c. – Tutti i diritti sono riservati Marchio registrato ® Tutte le foto ed i contenuti presenti in questo sito sono di proprietà esclusiva di Valeria Ciccotti. E’ vietato l’uso per fini commerciali e vietata la modifica. La violazione del diritto d’autore è un reato ed è perseguibile legalmente per furto di proprietà intellettuale.

la società Vale cucina e fantasia snc di Valeria Ciccotti & C , c.f e p.iva 14731081007, ha ricevuto nel corso del 2020 aiuti di stato pubblicati sul RNA sezione Trasparenza