Frittelle veneziane con esubero di Licoli

Le Frittelle veneziane con esubero di Licoli nascono dall’esigenza di smaltire il lievito madre in eccesso, che si accumula con i rinfreschi. Capita di rinfrescare più licoli del dovuto, o non aver tempo per panificare, e a me non piace sprecare il cibo, neanche se si tratta solo di acqua e farina, quindi perché non riutilizzarlo?

Le Frittelle veneziane con esubero di Licoli sono buonissime, morbide e profumate.

Se vuoi sapere come utilizzare gli esuberi di lievito madre leggi anche:

Piadina Sfogliata con esubero di Lievito Madre

Grissini arrotolati con esubero di Lievito Madre

Cracker con esubero di Licoli


Seguimi anche su:  FACEBOOK  INSTAGRAM  PINTEREST  YOUTUBE

Frittelle veneziane con esubero di Licoli
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 130 gfarina tipo 1
  • 40 glievito madre liquido (in esubero)
  • 50 gzucchero
  • 40 glatte
  • 1uovo
  • 100 guvetta
  • 8 glievito in polvere per dolci
  • 1 pizzicosale
  • olio di arachide (per friggere)
  • zucchero (per guarnire)

Preparazione delle Frittelle veneziane con esubero di Licoli

  1. Per prima cosa mettete a bagno l’uvetta in acqua tiepida.

    In una ciotola lavorate con una frusta il licoli, l’uovo, lo zucchero e l’essenza di vaniglia, mescolando bene.

  2. Aggiungete il sale, il latte, la farina, il lievito e l’uvetta strizzata.

    Amalgamate bene fino ad ottenere una pastella densa, e scaldate l’olio per friggere.

    Quando l’olio sarà alla giusta temperatura prendete mezzo cucchiaio di composto e fatelo scivolare nell’olio, quando prende colore giratelo dall’altro lato per farlo cuocere in maniera omogenea. Una volta cotte fate scolare le frittelle su carta assorbente e rotolatele nello zucchero semolato.

Se non hai il Licoli

Puoi fare questa ricetta aggiungendo 20 grammi di farina e 20 gr di latte.

Conservazione

Conserva le Frittelle veneziane con esubero di Licoli in un contenitore ermetico per due o tre giorni.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.