Crea sito

Cracker con esubero di Licoli

Il Li.co.li è un lievito madre naturale in forma liquida, è ideale da utilizzare nella preparazioni di ricette sia salate che dolci. La sua gestione è molto più semplice del lievito in pasta madre solida, io ad esempio che non panifico tutti i giorni, col Licoli mi trovo molto meglio.

I cracker ovviamente si possono fare anche se non avete il Licoli, usando il bicarbonato e le dosi riportate in seguito, il procedimento non cambia. Questa ricetta nasce per riciclare l’eccesso di lievito, quello che normalmente andrebbe gettato, infatti non serve un forte agente lievitante, e il Licoli non deve essere rinfrescato, prima dell’uso. Io li ho fatti in 3 versioni: semplici, alla paprika affumicata e alla curcuma. L’unico consiglio è di farne tanti perché vanno a ruba!


Per la creazione da zero di questo lievito vi rimando al post dettagliato di Luca Montersino


INGREDIENTI:


Con Licoli:

230 gr di farina tipo 0
150 gr di esubero di Licoli
105 gr di acqua
10 gr di sale
1 cucchiaio di miele

Senza Licoli:


305 gr di farina tipo 0
180 gr di acqua
10 gr di sale
1 cucchiaio di miele
1 pizzico di bicarbonato

Per aromatizzare:

Paprika affumicata
Curcuma

PREPARAZIONE:

In una ciotola stemperare il Licoli (o il bicarbonato) con l’acqua, aggiungere miele, farina e sale e lavorare tutto per una decina di minuti in planetaria o a mano. Ottenuto un panetto farlo riposare 20 minuti e stenderlo in maniera sottile. Tagliare la pasta a losanghe con una rotella ed aggiungere gli aromi.

Mettere i cracker  in una teglia, tirandoli leggermente con le dita per assottigliarli ulteriormente, e infornare a 180 gradi per circa 10 minuti.

 Curcuma

 
Paprika affumicata

Se la ricetta ti è piaciuta seguimi anche su:

FACEBOOK  INSTAGRAM  PINTEREST

Una risposta a “Cracker con esubero di Licoli”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.