Crea sito

Estratto di vaniglia – metodo a freddo

Estratto di vaniglia – metodo a freddo. La vaniglia è l’aroma naturale più potente in natura, ha un gusto strepitoso ma costa parecchio. Ovviamente la vaniglia non ha nulla a che fare con la vanillina, prodotto economico ma scadente (che personalmente non uso mai) e per questo motivo ho deciso di preparare l’estratto, che è diventato per me una di quelle cose indispensabili in cucina.

Preparo spesso dolci e questo estratto semplifica le cose, ne bastano due cucchiaini per aromatizzare una torta, è comodo da usare e anche economico, la spesa è solo iniziale e durerà molti mesi!

Vi consiglio di non comprare le bacche di vaniglia al supermercato perché non sono il massimo, io le prendo online, in confezione da 10 e risparmio, avendo un ottimo prodotto.

Leggi anche:

Farina di mandorle – fatta in casa

Latte condensato senza burro

Pasta frolla – ricetta Iginio Massari


Seguimi anche su:  FACEBOOK  INSTAGRAM  PINTEREST  YOUTUBE

Estratto di vaniglia - metodo a freddo
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo30 Giorni
  • Metodo di cotturaSenza cottura

Ingredienti

  • 50 mlalcol puro (a 95 gradi)
  • 50 mlacqua
  • 3 bacchevaniglia

Preparazione dell’Estratto di vaniglia – metodo a freddo

  1. Incidete per il lungo le bacche di vaniglia e raschiate i semini con la lama di un coltello.

    Metteteli in un barattolo di vetro e aggiungete l’alcol e l’acqua.

    Tagliate i baccelli a pezzettini e inserite anche quelli nel barattolo, chiudete con il tappo e agitatelo.

    Lasciare il vasetto in dispensa per almeno un mese, agitandolo una volta al giorno per la prima settimana, poi una volta ogni tre giorno.

    Trascorso un mese l’Estratto di vaniglia – metodo a freddo – è pronto per essere utilizzato.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.