Crea sito

Pennoni rigati ripieni e gratinati al forno

Pennoni rigati ripieni e gratinati al forno

Dopo avere assaggiato i pennoni rigati ripieni e gratinati al forno credetemi non ho rimpianto nemmeno per un momento le gustose alternative fatte di pasta fresca in parecchie varianti. Una pasta eccezionalmente buona e che, precotta per il tempo necessario non scuoce, prestandosi poi ad essere farcita, condita con i sughi più disparati e sicuramente è la parte finale pià appetitosa, cospargerla di besciamella sia tradizionale oppure light, per tutte quelle persone che tengono d’occhio le calorie e il girovita magari sostituendo parti della ricetta con ingredienti cotti leggeri. Poi di sicuro i pennoni sono adatti come piatto forte del pranzo domenicale o per i giorni di festa e ricorrenze; facili da cuocere con  la ricetta che vi propongo oggi, infatti assemblare in una teglia i pennoni dopo averli precotti per una manciata di minuti, aggiunto il ripieno di un corposo ragù di carne come ho fatto io e poi passati in forno a creare una golosa crosticina in superficie. Beh che ne dite di prepararli anche voi? Non occorrono tanti ingredienti, il procedimento per cucinare i pennoni rigati ripieni e gratinati al forno è anche facile…perciò che aspettiamo ad andare in cucina?

Pennoni rigati ripieni e gratinati al forno

Pennoni rigati ripieni e gratinati al forno

Ingredienti per una teglia di 25 x 25 cm ideale per 4 persone

  • 300 g di pennoni rigati io
  • 250 g di besciamella classica oppure light a piacere
  • 300 g di ragù di carne piuttosto corposo
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • 40 g di burro
  • 1 cucchiaio di olio

Procedimento

Per avvantaggiarvi potete preparare sia la besciamella che il ragù il giorno prima, prima dell’utilizzo basterà intiepidire entrambe le preparazioni.

Oppure, per prima cosa preparate il ragù e, intanto che bolle in cottura, preparate sia la besciamella come da ricette cliccabili oppure a vostro uso abituale.

Ponete sul fuoco una pentola capiente piena d’acqua, al bollore salatela e aggiungete un cucchiaio di olio (servirà a non fare attaccare i pennoni in cottura) poi calate la pasta e lasciatela cuocere per circa 10 minuti.

Scolatela e passatela velocemente sotto all’acqua fredda corrente, scuotete il colpasta dopodichè stendete i pennoni su un telo da cucina e lasciateli raffreddare.

Imburrate la teglia e velatene il fondo con poca besciamella, aiutandovi con un cucchiaino riempite ogni pennone con il ragù poi adagiateli a mano a mano in fila nella teglia fino a terminare il primo strato.

Irrorate con la besciamella quanto basta, qualche cucchiaiata di ragù e spargete il parmigiano.

Procedete con un’altro giro di pennoni ripieni con il ragù e poi besciamella, ragù e parmigiano; per ultimi qualche dadino di burro avanzato messo qua e là sulla pasta.

Pennoni rigati ripieni e gratinati al forno

Occludete la teglia con della carta d’alluminio, accendete il forno a 200° in modalità statica, raggiunta la temperatura infornate per 30 minuti. A tempo ultimato estraete la teglia ed eliminate la stagnola, infornate ancora fino a che si sarà formata una crosticina dorata in superficie.

Sfornate i pennoni rigati ripieni al forno e lasciateli riposare per qualche minuto poi serviteli  in tavola, sono buonissimi!

Pennoni rigati ripieni e gratinati al forno

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.