Pasta fresca al basilico ricetta base

La pasta fresca al basilico è facilissima da realizzare, basta avere del basilico fresco, farina, uova fresche e un cucchiaio di olio extravergine. C’è chi aggiunge anche un pizzicone di sale all’impasto ma io evito, perchè spesso il sale lascia delle macchie biancastre nella pasta fresca. Preparati gli ingredienti occorre un frullatore o un mixer meglio ancora per chi lo possiede il magico Bimby e ora vi spiego come realizzare la pasta fresca al basilico. Sarà talmente profumata che per il condimento basterà davvero poco.. io decido quasi sempre per un ottimo sugo di pomodoro ovviamente con il basilico e la vostra pasta, nel mio caso tagliatelle, sono già in tavola…buon appetito! Dimenticavo un passaggio importante una volta che la pasta realizzata nel formato preferito, potrete anche congelarla e proporla nei freddi mesi invernali..vi ricorderà con prepotenza l’estate con tutti i suoi profumi.

Pasta fresca al basilico
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Porzioni:4
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • 300 g Farina 00
  • 3 uova medie
  • 14 foglie basilico fresco
  • 1 cucchiaio olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Pasta fresca al basilico

    Lavate e asciugate con carta da cucina le foglie di basilico, mettetele in un mixer o frullatore (io nel Bimby) insieme alla farina e frullate ad intermittenza fino ad avere una farina omogenea, in questo modo assorbe tutto l’olio essenziale contenuto nelle foglie di basilico assumendo un colore leggermente verde.

    Sulla spianatoia versate la farina ottenuta, fate un incavo al centro e sgusciatevi le uova, aggiungere anche l’olio e iniziate ad amalgamare le uova alla farina circostante aggiungendola di mano in mano intridendola bene con le uova, poi iniziate a lavorare la pasta tirandola e spianandola, fino ad ottenere il classico panetto di pasta omogeneo, chiudetelo in un sacchetto e lasciate riposare la pasta, a temperatura ambiente per 30′.

  2. Pasta fresca al basilico

    Trasferite il panetto di pasta sulla spianatoia leggermente infarinata e tagliatelo a porzioni più o meno uguali, con la macchina sfogliatrice (nonna papera) o col mattarello, stendete ogni porzione di pasta in sfoglie di spessore idoneo (io al n°6) tenendo bene coperta in un telo la pasta ancora da stendere.

    Stendete le sfoglie ottenute su teli da cucina e lascitele asciugare poi arrotolate le sfoglie e tagliate tagliatelle, tagliolini, il formato che preferite allargandole di mano in mano sul piano di lavoro infarinato.

  3. Se volete ricavare dei ravioli o tortelli, dovete ritagliare subito la pasta nei quadrati o forme volute e farcirli con il ripieno. In questo modo richiudere la pasta sarà semplicissimo come per una normalissima pasta fresca.

    La pasta fresca al basilico sarà prontissima da trasformare nel formato di pasta  che preferite.

Note

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia pagina FACEBOOK
basta cliccare “mi piace” e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e commentare con me le varie preparazioni.

Altre ricette correlate: PASTA FRESCA FATTA IN CASA

Seguimi su GOOGLE + e su PINTEREST

Precedente Schiacciatine con patate e melanzana Successivo Il pesto in dieci ricette sfiziose

12 commenti su “Pasta fresca al basilico ricetta base

  1. Miss Sweet:-) il said:

    Silvanucciaaaaaaa…FANTASTICHE!!!!!!! 😀
    ma secondo te, se omettessi le uova e al loro posto aggiungerei dell’acqua…???
    grazie grazie grazie :-*

    • silvanaincucina il said:

      Si puoi provare con farina di semola di grano duro però e segui il procedimento, non ti garantisco il risultato perchè onestamente preferisco le uova, ma tentar non nuoce!!! 😀

  2. Aless il said:

    Che buone, c’è mia nonna che qualche volta fa la pasta fresca ed è tutta un’altra pasta, chiederò di farli questa variazione, ma poi con che sugo consigli?

      • silvanaincucina il said:

        Grazie a te Ale, spero che la spiegazione del procedimento sia chiara….buona serata!

Lascia un commento