Crea sito

Pane ripieno con verdure formaggi

Il pane ripieno con verdure e formaggi non è buono….è strepitoso! Devo confessarvi che l’idea di creare una bontà simile l’ha avuta mio marito vedendomi con la massa di impasto soffice destinata a creare i panini da congelare come scorta e alcuni panzerotti. Ha esordito dicendomi… e se da quell’impasto ricavassimo un pane con all’interno tante verdure e piccoli avanzi di formaggi morbidi o a pasta dura che ci sono in frigo? Beh… l’idea mi è sembrata subito più che ottima, da parte mia ho pensato di aggiungere anche la crescenza a fiocchetti… e così, da questa conversazione, ha preso forma questa golosità e, dopo circa un’ora e mezza, troneggiava sulla tavola della mia cucina questo gustosissimo pane ripieno. E’ stato sufficiente lasciarlo raffreddare per poi tagliarlo a fette e ammirare il ripieno distribuito in maniera naturale dalla lievitazione nel suo interno: ma ricordate che, oltre che bellissimo e invitante dal punto di vista prettamente visivo, questo pane ripieno con verdure formaggi è davvero golosissimo, oltre che comodo se avete piccoli avanzi in frigorifero. Potete proporlo come antipasto, merenda, cena veloce e informale con altre golosità. (L’impasto del pane ripieno è lo stesso utilizzato per creare i panzerotti al forno con pomodorini e scamorza ricetta pubblicata qualche giorno fa)

Pane ripieno

Pane ripieno con verdure formaggi 

Ingredienti

Per l’impasto del pane

  • 150 g di farina 0
  • 150 g di farina manitoba
  • 100 g di farina 00
  • 240 ml di acqua tiepida
  • 8 g di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 75 g strutto o margarina
  • 1 cucchiaino di sale fine

Per il lievitino prelevare dagli ingredienti

  • 100 g di farina
  • 100 ml di acqua
  •  zucchero e lievito

Per il ripieno

  • 12 pomodorini tagliati a spicchietti e conditi con sale olio e origano
  • 300 g di pane raffermo
  • 2 cucchiai di capperi in salamoia
  • 150 g di olive verdi e nere denocciolate
  • 2 patate lessate a tocchetti
  • 50 g di crescenza a pezzettini
  • 4 cucchiaiate di emmenthal grattugiato
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • pezzetti di formaggio Asiago o taleggio a piacere.

Inoltre

acqua + olio per spennellare il pane prima della cottura e semini di sesamo e di papavero a piacere

Procedimento

Per il procedimento a mano è semplice, procedete come d’abitudine mescolando gli ingredienti fino ad ottenere un impasto soffice. Procedete a farlo lievitare fino al raddoppio.

Impasto con la macchina del pane

Sciogliete il lievito di birra sbriciolato e lo zucchero nell’acqua tiepida del lievitino, aggiungetelo alla farina e mescolate bene gli ingredienti in una ciotola; chiudete con il coperchio e aspettate che raddoppi di volume (a me salta via il coperchio della ciotola quando è pronto).

Nel cestello della macchina del pane versate il lievitino, lo strutto morbido, l’acqua prevista, le farine setacciate e infine in un buchetto all’interno della montagnola delle farine inserite il sale.

Avviate il programma solo impasto della durata di 15 minuti.

Controllate mentre impasta se dovesse servire poca farina o al contrario un pochino di acqua. A fine impasto prelevate il composto e mettetelo a lievitare in una ciotola sigillata con della pellicola in forno spento fino al raddoppio.

Preparate il ripieno

Spezzettate grossolanamente il pane raffermo e ponetelo in una ciotola e aggiungetevi: i pomodorini conditi, le olive lavate dal liquido di salamoia e spezzettate o tagliate a rondelle, i capperi come per le olive, poi le patate, e tutti i formaggi. Mescolate con cura fino ad avere un composto sodo e quasi asciutto, conservatelo nella ciotola ben chiusa a temperatura ambiente.

A lievitazione avvenuta trasferite l’impasto del pane sulla spianatoia leggermente infarinata e con il mattarello tirate la pasta in un rettangolo di circa 35 x 45 piuttosto sottile (aiutatevi con poca farina ).

Ora posizionate la parte più lunga del rettangolo verso di voi, aggiungete il ripieno e congiungete i due lati pizzicandoli per chiuderli e ripiegate sopra al pane. Fate lo stesso con i due lati.

Foderate con carta da forno la leccarda del forno oppure una teglia che contenga il pane comodamente, trasferitevi il pane ripieno e mettete a lievitare ancora per 1 ora nel forno spento.

pane ripieno

A lievitazione ultimata spennellate tutta la superficie del pane con l’emulsione di acqua e olio poi spargete i semi di sesamo e di papavero a piacere.

Accendete il forno a 200° in modalità statica, raggiunta la temperatura infornate il pane ripieno per circa 30′ o fino a che risulterà perfettamente cotto.

Lasciate raffreddare il pane ripieno con verdure e formaggi poi tagliatelo a fette e servitelo in tavola a piacere.

Pane ripieno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.