Crea sito

Conservare il basilico in olio di oliva

Le mie piantine di basilico sono già rigogliose; il loro profumo si fa sentire nell’aria tutt’attorno. Quest’anno cambio procedimento per conservare le foglioline odorose anche per l’inverno; nel congelatore, infatti, non mi ha soddisfatta il risultato finale poichè sembravano tante piccole alghe nere e, se l’occhio vuole anche la sua parte, beh cambio procedimento. Un mio vicino mi ha regalato qualcosa come 200 piantine pronte da essere piantate nei campi per ottenere poi la semenza: lui, infatti, ne aveva davvero troppe e così ha avuto la splendida idea… sa bene quanto io adori il basilico. Una parte di piantine di basilico le ho piantate in vasi e posizionate nel terrazzo al riparo dalle lumache (visto che nell’orto banchettano a tutta birra) e la stragrande parte di basilico l’ho trattato come vi spiegherò nel procedimento per conservarlo al meglio. Ah, dimenticavo… l’olio extravergine di oliva nel quale avete conservato le foglioline di basilico non gettatelo: è profumatissimo e ottimo come condimento per insalate o per aromatizzare pasta, pizza e tutto ciò che la vostra fantasia vi suggerisce. Ora non vi resta che seguirmi e poi cimentarvi anche voi per come conservare il basilico in olio di oliva come ho fatto io.

Conservare il basilico in olio di oliva

conservare il basilico in olio
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: a piacere
  • Costo: Molto economico

Preparazione

  1. Mondate il basilico tenendo soltanto le foglie e poco gambo e immergetele a mano  a mano in acqua fredda addizionata da 1 cucchiaino di bicarbonato che avrete fatto sciogliere alla perfezione.

    Lasciate il basilico in ammollo per 15 minuti  muovendo di tanto in tanto l’acqua affinchè le foglie siano tutte immerse, poi scolatele nello scolapasta e infine centrifugatele con l’attrezzo che usate per l’insalata depositando il basilico, così asciugato, su teli da cucina.

  2. conservare il basilico in olio

    Versate sul fondo di ogni vasetto olio di oliva da ricoprirne il fondo in uno strato leggero e un pizzico di sale, procedete a formare il primo strato con le foglie di basilico, ancora un filo di olio e sale poi ancora le foglie di basilico fino a riempire ogni vasetto premendo bene affinchè le foglie siano tutte immerse nell’olio.

  3. conservare il basilico in olio

    Chiudete con il tappo e sistemate i vasetti nella dispensa avendo cura, ogni tanto di capovolgerli ripetendo l’ operazione di tanto in tanto.

    Ed ecco che senza artifici o trucchi vari avremo il basilico ben conservato sia come colore che profumo ed in più l’olio di oliva, aromatizzato, è ottimo per condire: sughi, bruschette e davvero tanto altro.

Note

CONSIGLIO: quando aprite un vasetto e ne usate una piccola quantità, richiedetelo immediatamente non senza avere aggiunto ancora un po’ di olio in superficie e mantenete il vasetto al fresco in frigo dove stanno le verdure.

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia pagina FACEBOOK
basta cliccare “mi piace” e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e commentare con me le varie preparazioni.

Altre ricette correlate: TRUCCHI E CONSIGLI IN CUCINA

Seguimi anche su PINTEREST

4,5 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.