Crea sito

Ciambella al philadelphia e latte condensato

La ciambella al philadelphia e latte condensato è un dolce estremamente soffice e goloso; non a caso contiene anche latte condensato e gocce di cioccolato per non farci mancare proprio nulla. Ovviamente non contiene ne burro ne olio basta il formaggio spalmabile a conferire al dolce una morbidezza e sapore imbattibile. La cottura l’ho realizzata nel mitico fornetto Versilia per non surriscaldare la già alta temperatura della cucina con un risultato a dir poco strepitoso. Per avere un dolce un pochino meno calorico utilizzate il philadelphia versione light il risultato finale è comunque ottimale.

ciambella al philadelphia e latte condensato
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 60 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 8
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 350 g Farina 00
  • 200 g Philadelphia (o formaggio spalmabile anche light)
  • 100 ml Latte intero
  • 150 g zucchero semolato
  • 3 uova medie
  • 80 g gocce di cioccolato
  • 1 bustina lievito per dolci
  • q.b. burro+farina (per lo stampo)

Preparazione

  1. ciambella al philadelphia

    La cottura della ciambella è stata fatta con il fornetto versilia aggiungendo nel suo interno uno stampo antiaderente con il buco da ciambella di 24 cm per ridurne la capienza. Nella ciotola dello sbattitore o della planetaria montate a crema soffice le uova con lo zucchero per almeno 5 minuti con le fruste elettriche alla massima velocità.

    Aggiungete il latte condensato e poco per volta il philadelphia modificando la velocità delle fruste al minimo.

  2. ciambella al philadelphia

    A parte setacciate la farina con il lievito e aggiungetela a cucchiaiate all’impasto alternando con il latte tiepido.

    Ottenuto un impasto cremoso versatene metà all’interno dello stampo già imburrato e infarinato; spargete metà delle gocce di cioccolato poi ricoprite con l’impasto rimasto e aggiungete le gocce avanzate.

    Chiudete il fornetto versilia con il coperchio, ponetelo sulla fiamma del fornello più piccolo lo spargifiamma in ghisa e aggiungetevi a filo poca acqua affinchè non trabocchi. Metteteci sopra la pentola o fornetto, chiusa dal coperchio e iniziate la cottura tenendo per i primi 5 minuti la fiamma alta, poi abbassatela al minimo e non aprite il fornetto per almeno 50 minuti.

  3. ciambella al philadelphia

    A fine tempo sollevate il coperchio e se notate che la ciambella al philadelphia è ancora chiara in superficie richiudete e lasciate cuocere ancora per 10 minuti o quanto serve per donarle un bel colore dorato.

    Potrete anche controllare la cottura infilando da uno dei buchini del coperchio uno spiedino, se ne uscirà caldo e asciutto la ciambella è cotta a puntino.

    Sollevate la pentola dallo spartifiamma e lasciate raffreddare la ciambella all’interno del fornetto; poi per estrarre la ciambella basterà capovolgere il fornetto sul coperchio e adagiare sul fondo della ciambella una gratella e voilà la ciambella è pronta per essere spolverata con zucchero a velo oppure glassata a piacere.

Note

I miei consigli: anzichè cuocere la ciambella al Philadelphia e latte condensato nel fornetto versilia si può procedere alla cottura in forno tradizionale; utilizzate uno stampo di 24 cm e impostate la temperatura del forno a 180° se in modalità statico oppure 190° in ventilato eliminando dal tempo di cottura almeno 10 minuti.

Se ti piacciono le mie ricette seguimi sulla mia pagina FACEBOOK
basta cliccare “mi piace” e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e commentare con me le varie preparazioni.

Altre ricette correlate: TORTE E DOLCI DA FORNO

Seguimi anche su PINTEREST

 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.