I cannoli siciliani di Rita Amordicucina

I cannoli siciliani di Rita Amordicucina.
Sono cresciuta con l’odore del fritto delle bucce dei cannoli, nella pasticceria di mia nonna, e ricordo che quando li preparavamo tutti insieme a catena di montaggio eravamo riuniti intorno al bancone di marmo del laboratorio, chi li allargava, chi toglieva la farina in eccesso chi li spennellava, d’uovo, e chi li chiudeva. Più in là lontano dal pericolo, c’era un grande calderone di rame dove venivano fritti, poi lo zio Nicola toglieva loro le canne .
Veniva il pecoraio e portava la ricotta fresca, e io ci tuffavo le dita dentro… quanto era buona.
Oggi vi porto quella ricetta antica, con qualche leggera modifica per renderla più facile.
Troverete la preparazione tradizionale, e successivamente quella con il Bimby.


Clicca qui se volete vedere come faccio la pignolata Messinese di nonna Maria

Vuoi vedere come preparo la ricotta in casa? Clicca qui

I cannoli siciliani di Rita Amordicucina
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 5 Minuti
  • Porzioni18
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per le bucce
  • 200 gfarina 00
  • 30 gzucchero
  • 1uovo
  • 30 gstrutto
  • 80 gvino rosso (secco)
  • 1 pizzicosale

Per friggere

  • 1 kgolio di semi (o strutto)

Per la crema di ricotta

  • 140 gzucchero
  • 600 gricotta di pecora (scolata da 12 ore)
  • 1 bustinavanillina
  • 100 ggranella di nocciole
  • 50 ggocce di cioccolato (opzionale)
  • 50 gcanditi (d’arancia ma opzionale)
  • q.b.zucchero a velo

Strumenti

  • 18 Formine a canna
  • Mattarello o macchina per la pasta
  • Padella larga
  • Carta assorbente
  • 2 Ciotole
  • setaccio
  • Frullatore / Mixer Io BimbyTM6

Preparazione: I cannoli siciliani di Rita Amordicucina

Ricetta tradizionale
  1. farina

    Setacciate la farina sulla spianatoia, disponeteli a fontana e versatevi al centro il vino e l’uovo (cui avrete tolto un pochino che servirà dopo); lo zucchero, un pizzico di sale.

  2. Lavorate con le mani finché tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati e avrete ottenuto un impasto consistente.

  3. Avvolgetelo con la pellicola e fatelo riposare per mezz’ora a temperatura ambiente.

  4. Con l’aiuto del mattarello, o della macchinetta della pasta, allargate l’impasto molto sottile.

  5. cannoli

    Con l’aiuto di un coppapasta ottenete dei dischetti di 10 cm di diametro.

  6. I cannoli siciliani di Rita Amordicucina

    Avvolgere i dischi sui cannoli di metallo,, spennellate d’uovo sbattuto il punto di giuntura e premere sul punto di unione per sigillare bene le estremità.

  7. In una padella antiaderente scaldare l’olio, per frittura io preferisco lo strutto.

    Friggere i cannoli fino a completa doratura, scolare su carta assorbente da cucina e lasciare raffreddare completamente

  8. I cannoli siciliani di Rita Amordicucina

    Estraete quindi i cilindri, pigiandoli e ruotandoli leggermente, ma fate attenzione a non rompere il guscio.

Per la crema

  1. ricotta

    Mettete la ricotta su un setaccio, e ripassatela, fino ad ottenere un composto liscio.

    frullate nel boccale del frullatore lo zucchero e polverizzatelo.

  2. Tenete da parte 3 cucchiai circa e il resto incorporatelo alla ricotta setacciata, insieme alla vanillina, mescolate.

  3. Riempire i cannoli raffreddati con il composto alla ricotta . Vi consiglio di farcirli poco tempo prima di consumarli.

  4. Spargete la granella, a vostro piacere potete aggiungere della scorzetta d’arancia o delle gocce di cioccolato.

  5. I cannoli siciliani di Rita Amordicucina

    Distribuite lo zucchero a velo prima di servire. Ecco i I cannoli siciliani di Rita Amordicucina, preparati con metodo tradizionale.

Ora li prepareremo con l’aiuto del Bimby TM6

  1. Mettere nel boccale la farina, lo zucchero, lo strutto, il vino e il sale, impastare: 30 sec./vel. 6. Togliere l’impasto dal boccale e trasferirlo sul piano di lavoro.

  2. Date una forma tondo all’impasto, poi avvolgetela nella pellicola, e lasciatela riposare per 30 min. circa a temperatura ambiente

  3. Con il mattarello, o la macchinetta della pasta, allargate l’impasto molto sottile, e, con un coppapasta ricavate dei dischetti di 10 cm di diametro.

  4. Avvolgere i dischi sui cannoli di metallo,, spennellate d’uovo sbattuto il punto di giuntura e premere sul punto di unione per sigillare bene le estremità.

  5. In una padella antiaderente scaldare l’olio per frittura o meglio lo strutto. Friggere i cannoli fino a completa doratura, scolare su carta assorbente da cucina e lasciare raffreddare completamente.

  6. Estraete quindi i cilindri, pigiandoli e ruotandoli leggermente, ma fate attenzione a non rompere il guscio cotto.

    Nel frattempo, pulire il boccale.

Prepariamo la crema di ricotta con il Bimby

  1. Mettere nel boccale lo zucchero e polverizzare: 30 sec./vel. 10. Riunire sul fondo con la spatola. Togliere dal boccale 2-3 cucchiai di zucchero a velo e tenere da parte.

  2. Aggiungere nel boccale, la ricotta e la vanillina, mescolare: 1 min./vel. 3. Riempire i cannoli raffreddati con il composto alla ricotta .

completiamo

  1. Farciteli poco tempo prima di consumarli.

    Distribuite sopra la granella, e, a vostro piacere potete aggiungere della scorzetta d’arancia o delle gocce di cioccolato.

  2. I cannoli siciliani di Rita Amordicucina

    Spolverizzare con lo zucchero a velo prima di servire. Ecco i cannoli siciliani di Rita Amordicucina preparati con il Bimby TM6

conservazione e consigli

I cannoli siciliani di Rita Amordicucina. I cannoli vanno riempiti preferibilmente poco prima di consumarli, e tenuti in frigo per non più di 2 giorni.

Se questa ricetta ti è piaciuta clicca su tante stelline, e, seguimi sui social

FacebookYoutubePinterestTwitteristagram

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento