Pane misto semola e patate

Pane misto semola e patate fatto in casa, che bontà, che meraviglia, il pane di patate, poi con la farina di semola rimacinata di grano duro è ancora più buono, se vi ricordate avevo preparato anche al fornetto versilia il pane misto semola, ma senza patate.. Ogni tanto mi concedo il piacere del pane fatto in casa, seppur non uso il lievito madre per questioni di tempo e praticità, anche con il lievito di birra riesco ad ottenere un pane buonissimo, di solito uso il lievitino, ma per il pane di patate va bene una semplice lievitazione a lungo tempo, il pane che ne vien fuori è così soffice che non ha bisogno d’altro.

Se vuoi ricevere le mie ricette seguimi anche sulla fan page FACEBOOK, sugli altri social e sul mio canale Youtube Ornella Scofano dove trovi tutte le video ricette.

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 40+40 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 1 pezzi
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Patate 250 g
  • Farina 00 200 g
  • Semola di grano duro rimacinata (Anche un po' di più se serve) 200 g
  • Lievito di birra fresco 2 g
  • Acqua (tiepida) 150-200 g
  • Sale 1 cucchiaino

Preparazione

  1. pane misto semola e patate

    Per prima cosa lessiamo le patate, io di solito impasto quando ho già delle patate lessate per altre ricette, così viene molto più comodo. Mettiamo le patate pulite, con tutta la buccia, in acqua fredda in una pentola, fino a coprirle, portiamo a bollore e lasciamo cuocere per circa 40 minuti, fino a che sono morbide.

  2. Cotte le patate le scoliamo, le sbucciamo, e le schiacciamo molto bene, in modo da ottenere una purea fine. Alle patate ancora calde aggiungiamo le due farine, la  00 e la semola rimacinata di grano duro, se preferite potete usare anche meno 00 e un po’ di semola in più. Aggiungiamo anche il sale e mescoliamo gli ingredienti, così che il sale non venga a contatto diretto con il lievito. Questo garantirà una lievitazione perfetta del nostro pane misto semola e patate.

  3. In una ciotolina mettiamo 2 grammi di lievito di birra fresco con circa 150 ml di acqua tiepida, magari mettete poca di meno, che se serve siamo sempre in tempo ad aggiungerla, ma alla fine anche se l’impasto è troppo morbido si rimedia aggiungendo un po’ di farina o meglio in questo caso semola.

  4. Giriamo il lievito nell’acqua e lo incorporiamo all’impasto di patate e farina, lavoriamo con le mani ad ottenere un panetto omogeneo, sodo, e non appiccicoso, probabilmente servirà aggiungere acqua o farina a seconda della consistenza dell’impasto, ci regoliamo al momento, per ottenere un panetto che si stacca dalle mani.

  5. Copriamo con un canovaccio e lasciamo riposare il nostro panetto, per qualche ora, Io l’ho lasciato un po’ fuori dal frigo, per avviare la lievitazione, circa 6 ore, poi l’ho messo in frigo per tutta la notte, al mattino l’ho rimesso fuori dal frigo, dopo qualche ora, circa 4-5, l’ho ripreso, e l’ho lavorato.

  6. Su una spianatoia infarinata ho steso l’impasto in un rettangolo, ho fatto una serie di pieghe, e ho ripetuto l’operazione per tre volte. Poi ho formato la pagnotta e l’ho messa a lievitare sulla placca del forno rivestita con carta forno, sarebbe meglio in un cestino con un canovaccio così non viene a contatto con il metallo freddo.

  7. Dopo un’ora due ho cosparso il pane con un po’ di semola, ho praticato dei tagli e ho infornato nella parte bassa del forno per circa 8-10 minuti a 190°-200°c in forno ventilato, poi ho trasferito al centro, e lasciato cuocere per altri 30 minuti. Quando ho visto il pane dorato in superficie ho abbassato leggermente la temperatura. Se invece notate che in superficie rimane chiaro, potete alzare leggermente. Da forno a forno posso dirvi che cambia quindi le prime volte date un occhio in più.

  8. Lasciate raffreddare il pane in forno, se riuscite a resistere senza mangiarlo subito.

Note

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.